Cronaca
A Rosasco

Esce per una battuta di caccia in Lomellina e muore: il corpo del 49enne ritrovato grazie al cane

L'animale a quattro zampe non smetteva di abbaiare e ha guidato i soccorsi, probabilmente Riccardo Farina è morto per un malore

Esce per una battuta di caccia in Lomellina e muore: il corpo del 49enne ritrovato grazie al cane
Cronaca Lomellina, 09 Dicembre 2022 ore 09:43

Sul corpo non ci sono segni evidenti di violenze, probabilmente il cacciatore è morto per un malore ma è stata disposta comunque l'autopsia.

Aveva 49 anni

Riccardo Farina aveva soltanto 49 anni, viveva nel varesotto a Cassano Magnano ed era appassionato di caccia. Da anni usciva per delle battute di caccia in Lomellina, conosceva la zona come le sue tasche. Sembrava una giornata come tante altre quella di mercoledì 7 dicembre, Riccardo era arrivato in auto ed era pronto a cacciare nelle campagne della frazione di Rivoltella di Rosasco.

Improvvisamente si è sentito male e si è accasciato per terra senza riuscire nemmeno a chiamare i soccorsi. Per lui non c'è stato più niente da fare. Allarmato, il cane si è messo ad abbaiare fortissimo e lo ha fatto per ore nella speranza che qualcuno arrivasse e salvasse il suo amato padrone.

Nel frattempo a casa del 49enne si è diffuso il panico. La moglie non lo ha visto rientrare, ha iniziato a chiamare il marito al telefono senza ottenere mai risposta. Così ha chiamato gli amici di Riccardo, a volte andavano a caccia insieme. I compari sono saliti subito in macchina alla ricerca del loro amico.

Allertati dai latrati del cane

Si sono diretti subito in Lomellina nelle zone dove erano soliti cacciare e verso le 19.30 hanno trovato l'auto di Riccardo con cui era arrivato molte ore prima. Perlustrando l'area circostante al ritrovamento della vettura sono stati allertati dai latrati del cane del 49enne che andavano avanti da ore. Grazie all'abbaio dell'animale hanno trovato il corpo esanime del loro amico.

I cacciatori hanno contattato subito le autorità, per lui non c'era più nulla che si potesse fare. Probabilmente è stato colto da un malore improvviso che gli ha tolto la vita. Sul posto sono arrivati i carabinieri e il cadavere di Riccardo è stato esaminato. Non sono stati trovati segni di violenza ma per sicurezza verrà effettuata l'autopsia.

Seguici sui nostri canali