Escavatori rubati nei guai due giovani a Casei Gerola

Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, arrestati due giovani per il reato di ricettazione.

Escavatori rubati nei guai due giovani a Casei Gerola
Lomellina, 23 Marzo 2018 ore 14:18

Escavatori rubati: due giovani arrestati a Casei Gerola per il reato di ricettazione.

Escavatori rubati: due arresti

Nella serata del 22 marzo, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio, finalizzato a frenare i reati contro la persona ed il patrimonio i militari della stazione dei Carabinieri di Pavia hanno sottoposto a fermo indiziario due giovani. M.Y. di 24 anni e Y.Y. di 26 anni, di nazionalità bulgara e senza fissa dimora sono stati arrestati per il reato di “ricettazione in concorso”.

Il controllo del mezzo

I due sono stati notati in un’area periferica di Casei Gerola a bordo di un mezzo pesante marca MAN con targa bulgara. Sottoposto il veicolo ad un controllo si trovava che all’interno del rimorchio erano presenti un mini escavatore marca “Zacsis Interlam Forestal” ed un processore forestale per escavatore marca “Interlam Forestal”.

Escavatore rubato

Nel corso delle verifiche emergeva che quest’ultimo era stato rubato nella notte tra il 14 e il 15 marzo in Valle Lomellina (PV), ai danni di un’azienda di Gamalero (AL) impegnata in lavori in quell’area. Il processore forestale è stato restituito ai legittimi proprietari, mentre l’escavatore e l’autoarticolato sono stati sottoposti a sequestro.

Le indagini proseguono

I 2 bulgari portati presso la Casa Circondariale di Pavia sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Proseguono nel frattempo gli accertamenti sulla provenienza dell’escavatore, anche allo scopo di accertare se fosse destinato all’estero o destinato ad azioni criminali.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia