E’ l’unica a superare il concorso ma non viene assunta: il giudice ne dispone l’assunzione

Il test venne annullato perchè considerato troppo difficile. L'azienda dovrà pagarle anche gli stipendi arretrati: circa 70mila euro.

E’ l’unica a superare il concorso ma non viene assunta: il giudice ne dispone l’assunzione
Pavia, 08 Dicembre 2019 ore 14:29

E’ l’unica a superare il concorso Ats ma non viene assunta: dopo tre anni e mezzo e numerosi ricorsi, il giudice le dà ragione e ne dispone l’immediata assunzione oltre al pagamento degli stipendi arretrati.

Supera il concorso ma non viene assunta

Ha superato il concorso indetto dall’Ats di Pavia. Ma non solo. Lo aveva fatto anche con il massimo dei voti. Ma il concorso venne annullato. D.C., 41 anni, si era dimostrata “troppo brava” essendo stata la sola a superare la prova su 40 partecipanti.

Test annullato

Alla luce di questi fatti, i vertici dell’Ats, si resero conto che quel test era troppo difficile e quindi non adeguato al profilo richiesto per il posto. La candidata, superandolo, si era rivelata idonea ma la difficoltà dell’esame aveva, di fatto, sfavorito gli altri candidati. Ragion per cui il test venne annullato e lei non ottenne il suo posto di lavoro.

La sentenza

Ora a distanza di tre anni e mezzo e molti ricorsi, la sentenza del Tribunale dà ragione alla candidata ordinandone l’immediata assunzione oltre al pagamento di tutti gli stipendi arretrati che, dal maggio 2016 fino ad oggi, ammontano a circa 70mila euro. Una bella rivincita.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia