Dipendenza videopoker malmena i genitori per avere denaro

Madre e padre invalido sono stati portati al Pronto soccorso dell’ospedale di Voghera.

Dipendenza videopoker malmena i genitori per avere denaro
Pavia, 01 Aprile 2018 ore 18:04

Dipendenza videopoker: un 26enne arrestato dopo l’ennesima aggressione ai genitori dai quali voleva estorcere denaro.

Dipendenza videopoker

R.B., 26 anni, è stato arrestato dai carabinieri dopo che i suoi genitori hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine in seguito agli ennesimi maltrattamenti subiti da parte del figlio. Il giovane, affetto da ludopatia, vive a Bressano Bottarone. Il 26enne, che è difeso dall’avvocato Isabella Cerutti ha dichiarato all’udienza di convalida tenuta davanti al giudice del tribunale di Pavia Rosaria D’Addea e al pubblico ministero Antonella Santi di essere in cura da tempo in un centro psico sociale, e di avere un’invalidità che gli impedisce di cercare un’occupazione.

Arresti domiciliari

L’arresto è stato convalidato: in attesa del processo per direttissima fissato per il 5 aprile, il giudice ha disposto che il 26enne rimanga agli arresti domiciliari a casa di un parente a Voghera. Nella prossima udienza verrà affidato l’incarico a una psichiatra forense che dovrà effettuare una perizia sullo stato mentali dell’uomo.

Accuse pregresse

Il 26enne ha un fascicolo già aperto a suo carico sempre per maltrattamenti a danno dei genitori ultrasettantenni.
In passato, infatti, l’uomo era accusato di aver malmenato il padre, che è invalido e costretto su una sedia a rotelle dopo l’amputazione di entrambe le gambe per una grave patologia. Al processo per direttissima verrà giudicato anche per fatti precedenti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia