Cronaca
In manette

Danneggia tre treni e tenta di metterne in moto uno, poi aggredisce i militari: arrestato

La nottata di follia di un marocchino 30enne in stazione a Mortara

Danneggia tre treni e tenta di metterne in moto uno, poi aggredisce i militari: arrestato
Cronaca Lomellina, 29 Dicembre 2022 ore 12:20

I Carabinieri arrestano marocchino 30enne senza fissa dimora per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, lesioni, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. Nella serata di mercoledì ha creato parecchio scompiglio in stazione a Mortara.

Arrestato 30enne

Il 28 dicembre 2022, alle ore 21 circa, personale della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Vigevano ha tratto in arresto nella flagranza dei reati, R.A. marocchino, 30 anni, senza fissa dimora, incensurato.

Danneggia tre treni

Intorno alle 20.20 della stessa sera i carabinieri di Vigevano unitamente a quelli della Stazione di Sartirana Lomellina sono intervenuti, su richiesta pervenuta su utenza 112, presso la stazione ferroviaria di Mortara dove l’extracomunitario, in stato di alterazione ha svuotato due estintori all’interno di una carrozza del treno Pavia-Vercelli e spiombato e tirato varie leve dei freni di emergenza e dell’apertura delle porte in emergenza.

Poi è salito su un altro treno fermo in banchina (Milano P.ta Genova – Mortara) dove ha asportato due asce e dei martelletti frangi vetro con cui poi ha danneggiato due porte e svuotato altri estintori, nonché tirato varie leve di freni di emergenza.

Tenta di metterne in moto uno

Dopo ciò è salito su un terzo treno, ha minacciato un macchinista con i frangi vetro e, riuscendo a forzare la porta, è entrato nella cabina di guida del locomotore, cercando quindi di mettere in moto il mezzo, senza però riuscirci.

A quel punto i militari, nel frattempo giunti sul posto, sono riusciti ad aprire la porta dall’esterno e a convincerlo a scendere e gettare l’ascia, ammonendolo con il taser. A seguito dei danneggiamenti tutti i tre treni sono stati soppressi.

Aggredisce i militari

Portato successivamente presso il Comando di Vigevano, nel momento in cui gli sono state tolte le manette per procedere a perquisizione personale, ha dato in escandescenza, colpendo uno dei militari con uno schiaffo al volto. Anche un altro militare, nell’atto di immobilizzarlo, ha subito uno strappo alla spalla sinistra.

Sedato e arrestato

Poichè non si tranquillizzava è stata chiamata l’auto medica per procedere alla sua sedazione. Gli oggetti frangi vetro sono stati recuperati e verranno restituiti agli aventi diritto, mentre l’arrestato, su disposizione Autorità Giudiziaria è stato portato presso il carcere di Pavia, in attesa di udienza direttissima, disposta per la mattinata odierna.

Seguici sui nostri canali