il caso

Dalla Liguria a Pavia per andare dal padre morente: multato perchè “non urgente”

Ma dopo le opportune verifiche la sanzione è stata annullata.

Dalla Liguria a Pavia per andare dal padre morente: multato perchè “non urgente”
Pavese, 21 Aprile 2020 ore 11:22

Dalla Liguria a Pavia per andare dal padre morente: multato perchè “non urgente”. La sanzione successivamente è stata però annullata.

Dalla Liguria a Pavia per andare dal padre morente

Il padre sta per morire. Il figlio si mette in macchina per andare a dargli l’ultimo saluto. Ma lungo il suo tragitto viene viene fermato dai carabinieri e multato in quanto considerato spostamento “non urgente”.

Protagonista della vicenda un uomo, originario di Pietra Ligure, nel Savonese, che è stato sanzionato per essersi messo in viaggio dalla Liguria fino al Pavese per raggiungere il padre in fin di vita.

Multato

C’è da sottolineare che l’uomo è beneficiario della legge 104 per assistere il padre malato terminale. Ma i carabinieri di San Giulietta che lo hanno fermato, non hanno voluto sentire ragioni, ritenendo non si trattasse di “urgenza” e lo hanno sanzionato per violazione del DPCM sul coronavirus.

La svolta

Al momento del controllo il savonese infatti, non aveva con sé la documentazione per dimostrare di essere beneficiario della legge 104. Da qui la sanzione, che comunque non era stata notificata in attesa delle necessarie verifiche. Successivamente i carabinieri, hanno ottenuto gli accertamenti del caso: oltre alla documentazione, la sua versione è stata avvalorata anche dal fratello, che lo stava aspettando per dargli il cambio. A quel punto la sanzione è stata annullata.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia