Il furbetto del Covid

Covid: infermiere vaccina la moglie sottraendo una fiala destinata ai colleghi

E' successo domenica scorsa all'Ospedale di Voghera.

Covid: infermiere vaccina la moglie sottraendo una fiala destinata ai colleghi
Cronaca Voghera, 18 Gennaio 2021 ore 08:51

Ha vaccinato la moglie pensionata sottraendo una fiala tra quelle riservate al personale sanitario dell’ospedale in cui lavora.

Infermiere vaccina la moglie sottraendo una fiala destinata ai colleghi

Un infermiere è finito sotto procedimento disciplinare per aver sottratto dall’ospedale in cui lavora una fiala di vaccino anti Covid.

L’uomo, che presta servizio all’ospedale di Voghera, ha pensato di vaccinare “abusivamente” la moglie pensionata sottraendo una fiala tra quelle destinate al personale sanitario.

Il deplorevole episodio è avvenuto domenica scorsa. L’infermiere approfittando della presenza ridotta di personale visto il giorno festivo, ha portato la moglie sul luogo di lavoro e dopo averla condotta nel reparto di Urologia, dove vengono effettuate le vaccinazioni, le ha somministrato la dose.

Danno d’immagine

Qualcuno lo ha però notato e ha segnalato il fatto all’ASST di Pavia. Quest’ultima, di concerto con la direzione sanitaria dell’ospedale, ha avviato nei confronti dell’operatore sanitario un procedimento disciplinare per danno d’immagine.

Le dosi scarseggiano

Proprio il giorno precedente, 40 suoi colleghi, che avevano aderito alla vaccinazione Covid, erano stati rimandati a casa in quanto le dosi scarseggiavano. Un particolare che rende il suo gesto ancor più grave.

LEGGI ANCHE: Covid: “Domenica finiremo i vaccini. Arcuri chiede di rallentare: è scandaloso”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli