Continuano i controlli a tappeto nel territorio Pavese

Svolto nella giornata di ieri un servizio straordinario che ha permesso di identificare e controllare centinaia di persone e di mezzi, monitorando i movimenti di tutto il territorio pavese.

Continuano i controlli a tappeto nel territorio Pavese
Pavia, 20 Aprile 2018 ore 12:58

Continuano i controlli in tutto il territorio Pavese da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri.

Continuano i controlli

Ieri, giovedì 19 aprile, i Carabinieri del Comando Provinciale di Pavia hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio svolto sulle 24 ore. L’impegno fornito dai militari, con la partecipazione delle Compagnie di molti comuni della Provincia di Pavia è stato un forte ed importante segno della capillare presenza dell’Arma dei Carabinieri nella Provincia Pavese.

Intercettati diversi malfattori

La fondamentale azione di prevenzione e controllo ha permesso di monitorare le vie di accesso e di fuga, dai centri cittadini, identificando e controllando centinaia di persone e di mezzi e monitorando di fatto i movimenti di tutto il territorio pavese. E proprio la capillarità del servizio, svolto fino alla mezzanotte, ha permesso di intercettare dei malfattori che avevano appena compiuto dei reati o che erano latitanti in attesa di scontare pene detentive.

Arresto a Casorate Primo

A.H., albanese cl. 84 gravato da precedenti di polizia, è stato identificato e tratto in arresto in Casorate Primo dando esecuzione ad ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Livorno – Ufficio Esecuzioni Penali. L’uomo è stato presso il carcere di Pavia, dove dovrà scontare la pena di 4 anni, 3 mesi e 9 giorni di reclusione per reati concernenti gli stupefacenti, commessi a Rosignano Marittimo (LI) nell’anno 2014.

Due persone denunciate

P.A. cl. 70 di Napoli e A.A. cl. 97 di Milano, entrambi residenti in Albuzzano e già noti alle Forze di Polizia, sono stati denunciati ad Albuzzano. I due sono stati fermati mentre tentavano, senza riuscirvi grazie al pronto intervento dei militari, di introdursi all’interno di un locale pubblico del paese per rubare attrezzature dall’annessa cella frigorifera. Durante l’operazione sono stati anche rinvenuti 0,012 gr di eroina ed utensili vari, successivamente posti sotto sequestro.

Tentata rapina a Pavia

O.S., marocchino cl. 97, già noto alle Forze di Polizia, è stato invece identificato a Pavia e quindi denunciato per tentata rapina. L’uomo è stato infatti riconosciuto come l’aggressore di un 21enne pavese. Il fatto era avvenuto nella serata del 23 novembre 2017: nei pressi di Piazza Duomo, insieme ad altri due soggetti tuttora in fase di identificazione, aveva tentato di rubare il portafoglio del ragazzo. Il colpo, poi, non era riuscito grazie alla pronta reazione del ragazzo pavese.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia