vigevano

Condotte aggressive e violente in comunità: per un 32enne si aprono le porte del carcere

Lo stesso si era allontanato dalla struttura più volte senza permesso.

Condotte aggressive e violente in comunità: per un 32enne si aprono le porte del carcere
Vigevano, 04 Giugno 2020 ore 10:44

Condotte aggressive e violente in comunità: 32enne marocchino portato in carcere a Vigevano.

Condotte aggressive e violente in comunità

I carabinieri della Stazione di Vigevano hanno tratto in arresto, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso il 25 maggio scorso dall’Ufficio di Sorveglianza di Milano, E.H.J., pregiudicato trentaduenne, nato in Marocco e domiciliato a Vigevano.

L’uomo, sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali presso una struttura di Mariano di Noviglio (MI), a seguito della sospensione della misura per comportamenti inadeguati e contrari alle regole della comunità (condotte aggressive e violente e abbandono della stessa senza permesso) è stato rintracciato dai militari dopo una serie di ricerche dedicate e condotto presso la Casa di Reclusione di Vigevano.

Qui espierà una condanna residua di quattro anni e quattro mesi di reclusione per i reati di rapina, furto aggravato ed evasione commessi a Milano tra l’aprile 2016 e ottobre 2017.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia