Colpi di pistola in corso Strada Nuova: arrestato lo sparatore

L'uomo, 39 anni, dovrà rispondere di tentato omicidio. 

Colpi di pistola in corso Strada Nuova: arrestato lo sparatore
Pavia, 28 Ottobre 2019 ore 14:55

Colpi di pistola in corso Strada Nuova nella prima serata di sabato 26 ottobre 2019: arrestato lo sparatore. E’ un 39enne che dovrà rispondere di tentato omicidio.

Arrestato lo sparatore

R.S. 39enne di Pavia è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Sarebbe stato lui a sparare due colpi di pistola in corso Strada Nuova a Pavia nella serata di sabato 26 ottobre 2019. E’ successo alle 20.30. Un’orario in cui il centro storico è affollatissimo di persone. Una malamovida che a Pavia si fa sempre più cruenta. Episodi simili infatti non si sono mai registrati in centro storico.

I colpi di pistola

E sabato sera, solo per un caso non si è assistito ad una strage. L’arrestato si trovava in un bar del piazzale di Ponte Coperto dove aveva appuntamento con un’altra persona. I due iniziano a discutere. Le persone che sono con loro cercano di dividerli ma inutilmente. I toni si fanno via via sempre più accesi. Ad un certo punto R.S. estrae la pistola e spara due colpi. Due colpi ravvicinati e ad altezza d’uomo. Una vera fortuna che nessuno sia rimasto ferito. 

Rintracciato nella sua abitazione

Poi ha messo la pistola in tasca ed è salito sull’auto della fidanzata allontanandosi. Decisivo nella sua identificazione è stato un testimone che è riuscito ad annotare i numeri della targa della vettura.  Così lo sparatore è stato rintracciato e arrestato nella sua abitazione.

Ancora da capire il movente della sparatoria. All’inizio si è pensato ad una lite per una ragazza. Ma il vero motivo resta ancora da chiarire. R.S. nel frattempo è stato portato in carcere e dovrà rispondere di tentato omicidio.

LEGGI ANCHE>> Inseguimento sulla tangenziale di Voghera: arrestati due extracomunitari

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia