Menu
Cerca
Solidarietà

Coldiretti, i pacchi alimentari consegnati anche a Vigevano

Altri sei quintali di cibo 100% Made in Italy destinati ai Frati Cappuccini.

Coldiretti, i pacchi alimentari consegnati anche a Vigevano
Cronaca Vigevano, 05 Marzo 2021 ore 10:05

Coldiretti, i pacchi alimentari consegnati anche a Vigevano e destinati ai Frati Cappuccini.

Coldiretti, i pacchi alimentari consegnati anche a Vigevano

Solidarietà e attenzione ai bisogni del territorio. Con questo spirito continuano le consegne dei pacchi con generi alimentari voluti da Coldiretti Pavia e Campagna Amica per aiutare le famiglie in difficoltà. Oggi altri 20 pacchi alimentari da 30 kg l’uno sono stati consegnati ai Frati Cappuccini di Vigevano, che li destineranno alle persone bisognose della parrocchia. I rappresentanti di Coldiretti hanno consegnato a padre Massimo Colli Franzone sei quintali di cibo 100% Made in Italy, dai formaggi alla pasta, dall’olio ai legumi, che si aggiungono agli altri già consegnati da Coldiretti a Pavia e a Voghera.

In aumento le famiglie in difficoltà

Le famiglie in difficoltà per le conseguenze della pandemia, infatti, sono in numero crescente su tutto il territorio pavese. Secondo le stime preliminari dell’Istat, nel 2020 ci sono un milione di italiani in più in povertà assoluta, che fanno salire a circa 5,6 milioni il numero complessivo di individui in grave difficoltà. Si tratta della punta dell’iceberg – spiega Coldiretti – della situazione di crisi in cui si trova un numero crescente di persone costrette a far ricorso alle mense dei poveri e molto più frequentemente ai pacchi alimentari, anche per le limitazioni rese necessarie dalla pandemia.

Fra i nuovi poveri – continua Coldiretti – ci sono coloro che hanno perso il lavoro, piccoli commercianti o artigiani che hanno dovuto chiudere, le persone che non godono di particolari sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati, come pure molti lavoratori a tempo determinato o con attività saltuarie che sono state fermate dalla limitazioni rese necessarie dalla diffusione dei contagi per Covid. Persone e famiglie che mai prima d’ora – precisa Coldiretti – avevano sperimentato condizioni di vita così problematiche.

“Contro queste nuove povertà è cresciuta anche la solidarietà – sottolinea Stefano Greppi, Presidente di Coldiretti Pavia – Noi, come Coldiretti, stiamo dando un segno tangibile della solidarietà degli agricoltori verso le fasce più deboli della popolazione, le più colpite dalle difficoltà economiche legate alla diffusione del Covid-19”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli