Cisterna ribaltata: riaperta provinciale Borgo San Siro

Il danno ambientale nella campagne adiacenti Borgo San Siro preoccupa.

Cisterna ribaltata: riaperta provinciale Borgo San Siro
Vigevano, 12 Settembre 2018 ore 11:25

Cisterna ribaltata: gli operai stanno riasfaltando la provinciale.

Cisterna ribaltata

Lunedì, di prima mattina, a Borgo San Siro, un camion che trasportava 15mila litri di nafta si è ribaltato. Il tratto di provinciale, la Voghera-Novara, è stato bloccato al traffico per permettere l’intervento dei mezzi di soccorso. Il traffico in transito da e per Vigevano è stato deviato nel centro di Borgo San Siro. Il camionista alla guida del veicolo 34enne è stato soccorso e trasportato al San Matteo.

Strada riaperta

Dopo 36 ore di stop la provinciale a Borgo San Siro è stata riaperta martedì sera, prima delle 21. Il presidente della provincia Vittorio Poma ha spiegato che è stato tolto l’asfalto sporcato dalla nafta, dopodiché si è proceduto alla riasfaltatura per 800 metri di strada.

Danni ambientali

Preoccupano le conseguenze che uno sversamento di quell'entità potrebbe aver procurato. Sono già stati presi contatti con l'Arpa e con il Parco del Ticino, oltre che con l'amministrazione provinciale di Pavia, per concordare come si dovrà proseguire nei prossimi giorni la bonifica dei terreni e dei corsi d'acqua. Contaminati la roggia Castellana e ad altri fossi nella campagna nonché alcuni terreni di proprietà di un agricoltore di Borgo San Siro.

LEGGI ANCHE: Bambino di due anni contrae la malaria

Seguici sui nostri canali