Chirurgia Vascolare, nuova metodica al San Matteo

Adottata una tecnica per il trattamento degli aneurismi aortici toracici ed addominalli minimamente invasiva.

Chirurgia Vascolare, nuova metodica al San Matteo
Pavia, 21 Novembre 2018 ore 08:03

Chirurgia Vascolare, adottata una nuova metodica al San Matteo, che consente un approccio minimamente invasivo.

Chirurgia Vascolare, nuova metodica al San Matteo

Dal mese di agosto di quest’anno è stata adottata presso la struttura di Chirurgia Vascolare una tecnica per il trattamento degli aneurismi aortici toracici ed addominali per via percutanea (Percutaneous Endo Vascular Aortic Repair, PEVAR).

Approccio minimamente invasivo

Questa metodica interventistica consente un approccio minimamente invasivo per il trattamento della patologia dell’aneurisma dei grossi vasi con un impatto chirurgico minimo sul paziente (che infatti può essere dimesso il giorno dopo), tramite una semplice puntura, senza necessità di incidere la cute del paziente stesso.

Trattati già 7 pazienti

Dall’estate sono stati trattati 7 pazienti con ottimi risultati e brevissimi tempi di degenza.

“Questa tecnica, offerta solo dal nostro reparto nell’area del pavese – spiega Franco Ragni, responsabile della Chirurgia Vascolare – si affianca alla arteriografia con anidride carbonica che permette di trattare pazienti con grave insufficienza renale e rappresenta lo stato dell’arte nel trattamento endovascolare delle patologie vascolari. Il nostro reparto – conclude il chirurgo – è quindi in grado di offrire il più ampio ventaglio di interventi”.

LEGGI ANCHE: Venerdì sciopero di medici e dirigenti del Servizio Sanitario Nazionale

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia