Cronaca

Chi era il finanziere che ha accoltellato la moglie a Vigevano

Luca Adamo, appuntato della Guardia di Finanza, aveva 55 anni, gli mancava poco per la pensione.

Chi era il finanziere che ha accoltellato la moglie a Vigevano
Cronaca Vigevano, 03 Maggio 2019 ore 18:00

Chi era il finanziere che ha accoltellato la moglie a Vigevano.

Chi era il finanziere che ha accoltellato la moglie

Di troncare la relazione, come aveva deciso la moglie Erika, non ne voleva sapere.

E così, Luca Adamo, originario di Sannicola in Puglia ma residente a Vigevano, ha afferrato un grosso coltello dal ceppo della cucina e l’ha colpita diverse volte, fino a farla morire dissanguata, mentre cercava di scappare dalla villetta in via Ivrea. Poi, è andato in garage, ha preso la pistola d’ordinanza dalla sua fondina, quella della Guardia di Finanza dove prestava servizio, a Corsico, si è puntato la canna sotto il mento e ha premuto il grilletto.

LEGGI ANCHE: Finanziere uccide la moglie a coltellate, poi si spara

Il dramma della figlia dodicenne

Come riporta GiornaledeiNavigli.it, a chiamare aiuto è stata la figlia della coppia, 12 anni, che ha assistito alla morte di entrambi i genitori in pochi minuti. Uno choc che sarà difficile, impossibile da superare per la vittima innocente di una tragedia iniqua. Una bambina forte e intelligente, che sembrava in grado di gestire la separazione dei genitori nonostante i suoi 12 anni. Una forza che ha stupito anche gli uomini delle forze dell'ordine. Ma poi è arrivato il crollo e il ricovero in ospedale.

"Un marito gelosissimo e possessivo"

Erika Cavalli aveva 37 anni, faceva l’agente immobiliare, si era trasferita poco lontano, sempre nella provincia di Pavia, a Cassolnovo. Lui, Luca Adamo, appuntato della Guardia di Finanza, aveva 55 anni, gli mancava poco per la pensione e tutti lo descrivono come “un marito gelosissimo e possessivo, lei non ce la faceva più”. “Un gesto senza senso – hanno commentato i vicini – non c’erano stati segnali, non si sentivano urla o litigi, era una famiglia tranquilla. Almeno in apparenza”. Mentre per Erika solo parole belle: “Una persona stupenda, una grande donna. Una perdita immensa”.

LEGGI ANCHE: Rissa tra camionisti, arrestato per tentato omicidio un 36enne

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE