Test sierologici

Caso Diasorin-San Matteo: nell’inchiesta spunta anche il nome di Salvini in una chat

"Ho sentito Matteo, chi sta con quel miserabile è fuori dal partito”.

Caso Diasorin-San Matteo: nell’inchiesta spunta anche il nome di Salvini in una chat
Pavia, 27 Luglio 2020 ore 07:58

Caso Diasorin-San Matteo: nell’inchiesta della Procura di Pavia sull’accordo per i test sierologici spunta anche il nome di Matteo Salvini in una chat.

Caso Diasorin-San Matteo: nell’inchiesta anche il nome di Salvini

Nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Pavia sull’accordo tra Policlinico San Matteo di Pavia e Diasorin in merito all’esecuzione dei test sierologici anti-Covid è spuntato anche il nome di Matteo Salvini. Sotto esame una chat tra amministratori nella quale un esponente di spicco della Lega, in un messaggio, attacca duramente Roberto Francese, sindaco di Robbio, favorevole all’utilizzo di un test alternativo rispetto a quello del Policlinico pavese e dell’azienda di Saluggia (VC).

“Ho sentito Matteo, chi sta con quel miserabile è fuori dal partito”. Questo quanto sarebbe stato rilevato nella chat ora al vaglio della Procura.

Al riguardo il commento del leader della Lega non si è fatto attendere: “Delle chat non me ne frega un accidente. C’è un’inchiesta che riguarda persone serie dell’Ospedale di Pavia, mi sembra una vergogna”.

L’inchiesta

L‘inchiesta della Procura pavese trae origine da una denuncia presentata da una società concorrente verso il rapporto collaborativo instaurato tra il Policlinico San Matteo e la società piemontese Diasorin, per lo sviluppo di test sierologici e molecolari per la diagnosi da infezione Covid-19, allo scopo di ottenere la marcatura CE. Tale accordo sarebbe stato stipulato senza gara rendendo quindi possibile un vantaggio economico per la Diasorin.

Otto gli indagati

Sono otto gli indagati per il reato di turbata libertà del procedimento e peculato. Tra questi figurano il Presidente, il Direttore Generale ed il Direttore Scientifico della Fondazione IRCCS San Matteo di Pavia, il Responsabile del Laboratorio di Virologia Molecolare del medesimo istituto, nonché l’Amministratore Delegato della società biotecnologica piemontese Diasorin S.p.a.

LEGGI ANCHE: I vertici del San Matteo e Diasorin ridabiscono la “correttezza del loro operato”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Sentenza del Tar sospesa: “riabilitato” (per ora) l’accordo Diasorin-San Matteo

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia