Sicurezza sul lavoro

Caporalato e sfruttamento del lavoro a Giussago: coniugi 65enni denunciati, attività sospesa

La ditta opera nel settore dell’assemblaggio di materiali plastici.

Caporalato e sfruttamento del lavoro a Giussago: coniugi 65enni denunciati, attività sospesa
Pavese, 21 Luglio 2020 ore 15:46

Nel corso della mattinata di ieri, 20 luglio 2020, è stato effettuato un mirato servizio di controllo del territorio di Giussago finalizzato ad accertare il rispetto della normativa concernente la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il controllo e le denunce dei Carabinieri di Certosa di Pavia

I militari della Stazione dei Carabinieri di Certosa di Pavia (PV), unitamente al Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Pavia, hanno proceduto al controllo di ditta individuale operante nel settore dell’assemblaggio di materiali plastici:
a) denunciando in stato di libertà i titolari, coniugi 65enni del posto, ritenuti responsabili di caporalato con
sfruttamento del lavoro, utilizzo di beni immobili adibiti abusivamente ad attività produttive ed inottemperanza della normativa inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro;
b) elevando sanzioni pecuniarie, penali ed amministrative, pari ad euro 25000 per infrazioni, per l’:
 impiego di n. 1 lavoratore irregolare, totalmente invalido;
 omessa sottoposizione a visita medica dei lavoratori dipendenti;
 omessa redazione del documento di valutazione dei rischi aziendali;
 omessa formazione dei lavoratori in tema di sicurezza sul lavoro;
 impiego di attrezzatura non conforme;
 utilizzo di due immobili abusivamente adibiti ad attività produttiva;
c) sospenendo l’attività imprenditoriale;
d) ponendo in sequestro i relativi locali.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia