Cronaca
San Genesio ed Uniti

Cammina per strada con fare sospetto poi brandisce una falce verso i poliziotti

Arrestato spacciatore 42enne trovato con hashish e cocaina oltre a una ingente quantità di denaro

Cammina per strada con fare sospetto poi brandisce una falce verso i poliziotti
Cronaca Pavese, 23 Gennaio 2023 ore 15:44

Cammina per strada con fare sospetto: arrestato spacciatore a San Genesio ed Uniti. Trovato con hashish e cocaina oltre a una ingente quantità di denaro.

Arrestato 42enne

Nella serata di lunedì 16 gennaio 2023, a Pavia, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un soggetto quarantaduenne per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Nel dettaglio, la Squadra Volante, durante il normale servizio di controllo del territorio, transitando nei pressi di San Genesio ed Uniti, ha notato la presenza di una persona sospetta che camminava sul ciglio della strada e pertanto ha deciso di procedere al controllo.

Brandisce una falce

L’uomo, tuttavia, ha minacciato gli operatori, nel frattempo scesi dall'autovettura di servizio, brandendo una falce per poi darsi a precipitosa fuga nelle campagne antistanti.

La droga

Gli agenti lo hanno tempestivamente bloccato procedendo poi alla perquisizione personale. Sono stata quindi rinvenuta e sequestrata sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso approssimativo di circa 53 grammi, del tipo hashish, per un peso approssimativo di 17 grammi, un’ingente somma di denaro (550 euro) suddivisa in banconote di piccolo taglio, nonché 3 telefoni cellulari e materiale per il confezionamento della sostanza.

Il personale operante ha accompagnato l’autore del reato in Questura dove, a seguito di accertamenti svolti sulla sua identità, si sono accorti della pendenza a suo carico di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Pavia.

Arrestato

L’uomo pertanto è stato tratto in arresto sia in flagranza di reato sia in esecuzione del provvedimento giudiziario, dovendo espiare la pena di un anno, cinque mesi e 6 giorni di reclusione, per lo stesso reato, e successivamente tradotto presso la locale casa circondariale.

Il 17 gennaio scorso l’arresto in flagranza è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria e il soggetto è stato sottoposto alle misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria e del divieto di dimora nel comune di Pavia e Provincia, misure che troveranno applicazione una volta che lo stesso avrà espiato la pena in carcere.

Seguici sui nostri canali