Cronaca
Broni

Calci e pugni per derubarlo: 16enne in ospedale con la mandibola rotta

I due, anche loro minorenni, sono stati individuati e denunciati.

Calci e pugni per derubarlo: 16enne in ospedale con la mandibola rotta
Cronaca Oltrepò, 23 Novembre 2022 ore 11:02

Broni: rapina aggravata in concorso ai danni di un 16enne, i Carabinieri individuano i colpevoli.

Rapinano 16enne a Broni

Al termine di attività d’indagine, i Carabinieri di Broni hanno individuato i presunti responsabili di una rapina perpetrata, in quel comune, in data 16 settembre.

Vittima era stato un 16enne del posto, aggredito da altri due ragazzi, che - a volto scoperto - hanno iniziato a prenderlo a calci e pugni, al fine di potergli rubare tutto quello che aveva con sé. Nonostante la violenza messa in atto, non hanno ottenuto un bottino consistente, in quanto sono riusciti a rubare esclusivamente denaro contante (poco meno di 50 euro) e gli auricolari AirPods in possesso del 16enne.

Mandibola rotta

I due si sono poi dati alla fuga, facendo perdere le loro tracce. Il malcapitato è stato invece trasportato presso l’ospedale di Stradella, dove gli hanno riscontrato la frattura della mandibola, con una prognosi di 20 giorni di riposo medico.

Le indagini

I Carabinieri di Broni hanno iniziato una serrata attività d’indagine e, grazie anche alle descrizioni fornite dalla vittima, nonché a mirata attività informativa svolta sul territorio, sono riusciti a individuare i due responsabili che, essendo anch’essi minorenni, sono stati denunciati alla competente Procura presso il Tribunale dei Minorenni di Milano.

La citata Autorità Giudiziaria, concordando pienamente con le ipotesi investigative proposte dagli operanti, ha disposto perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di un 17enne e un 15enne, abitanti entrambi nel pavese, che sono state eseguite in contemporanea e congiuntamente dai Carabinieri di Broni, Stradella e Santa Giuletta.

Proprio nell’abitazione del 17enne sono stati rinvenuti gli auricolari AirPods provento della rapina, circostanza che ulteriormente confermato le corrette ipotesi investigative già avanzate degli operanti.

Al termine di tutti gli accertamenti, gli indagati sono stati denunciati alla Procura della Repubblica c/o il Tribunale dei Minorenni di Milano entrambi per rapina e lesioni personali in concorso.

Seguici sui nostri canali