Binario spezzato a Pavia, torna l’incubo Pioltello

Un altro treno che sobbalza, ironia della sorte ancora a sud di Milano, i lombardi rivivono l'incubo Pioltello ma stavolta l'esito è differente.

Binario spezzato a Pavia, torna l’incubo Pioltello
Pavia, 23 Febbraio 2018 ore 17:19

Binario spezzato a Pavia: la prima ricostruzione della vicenda.

Binario spezzato a Pavia: cosa è successo?

Sabato 17 febbraio a Casteggio, nell’Oltrepò Pavese, si è temuto un nuovo incubo Pioltello. Il regionale 20393 di Trenord delle 19.26 partito da Voghera e diretto a Piacenza sobbalza. Succede tutto a pochi minuti dalla partenza, il macchinista si accorge che qualcosa non va e frena immediatamente. La corsa del treno, semivuoto a quell’ora, si arresta.

La prontezza del macchinista

Il macchinista scende dal convoglio e analizza a ritroso scorgendo un binario spezzato per diversi centimetri. Immediatamente la circolazione interessata a quella linea viene interrotta e sul posto giungono i tecnici di Trenord, gli agenti della Polfer. Vengono avviate delle indagini che non sono ancora terminate.

L’indiscrezione

Al momento la versione più accreditata, che deve ancora trovare conferma definitiva, indicherebbe un cedimento del terreno sottostante. Nulla però può essere confermato in via definitiva finché non verrà pubblicato il rapporto della Polfer. Nel frattempo Rfi rende noto che la linea in questione sarebbe costantemente monitorata e controllata.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia