Cronaca
Maggiore sicurezza

Attivato nuovo percorso Covid per il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Vigevano

Per salvaguardare la sicurezza dei pazienti e del personale sanitario.

Attivato nuovo percorso Covid per il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Vigevano
Cronaca Vigevano, 27 Gennaio 2021 ore 14:28

Ospedale Civile di Vigevano: attivato nuovo percorso pazienti COVID per il Pronto Soccorso.

Nuovo percorso Covid per il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Vigevano

È stata attivata, presso l’Ospedale Civile di Vigevano, una pedana esterna al perimetro del Pronto Soccorso, per aumentare la garanzia di percorsi distinti tra pazienti sospetti e non sospetti Covid-19.

Il Direttore Generale di ASST Pavia, dott. Michele Brait, ha inteso, in sintonia con il Direttore f.f. del Pronto Socccorso dott. Ernesto Anesi e il Direttore del Dipartimento Emergenza/Urgenza dott. Livio Carnevale, minimizzare le possibilità di diffusione del virus all’interno del Pronto Soccorso e dell’Ospedale, salvaguardando la sicurezza dei pazienti e del personale sanitario. È Infatti fondamentale ridurre le occasioni di contagio tra persone infette e persone suscettibili, soprattutto nei luoghi di rischio e di maggior concentrazione, quali sono, appunto, i Pronti Soccorso e gli Ospedali.

Come funziona

La pedana consente di mantenere invariata la scelta di collocazione dell’area di osservazione dei pazienti Covid al primo piano dell’Ospedale, in locali raggiungibili mediante l’utilizzo di ascensore dedicato, previa valutazione dei casi al pre-triage presso i locali container collocati in area antistante il Pronto Soccorso.

L’intervento è stato realizzato in tempi “rapidissimi”, come dettato dalle necessità di estrema urgenza legate all’andamento della curva pandemica e sono in corso di revisione le procedure interne per il corretto recepimento dei nuovi percorsi.

La pedana si articola in tre tratti lineari di larghezza 160 cm, che costeggiano il perimetro del Pronto Soccorso dall’ingresso, fino al corpo ascensori, collocato sul retro dello stesso. Il calibro di 160 cm è dettato dall’esigenza di permette un’agevole spostamento anche in presenza di pazienti barellati. La struttura metallica, costituita da montanti e tubolari metallici è completamente autoportante ed indipendente dalle strutture del limitrofo Pronto Soccorso. Nel complesso, si configura come una struttura snella e trasparente, anche in ragione della scelta di posare in copertura una lastra di policarbonato.

Seguici sui nostri canali