Quello che c'è da sapere

ASST Pavia: ripresa dell’attività vaccinale. Tutte le modalità di accesso

L’accesso ai Centri Vaccinali avviene solo su appuntamento.

ASST Pavia: ripresa dell’attività vaccinale. Tutte le modalità di accesso
Pavia, 18 Settembre 2020 ore 09:53

Le vaccinazioni rappresentano uno strumento universalmente riconosciuto tra i più efficaci e sicuri di lotta alle malattie infettive, la cui prevenzione costituisce un obiettivo di salute prioritario.

Le vaccinazioni

Il Servizio Vaccinale di ASST Pavia, attivo anche nel periodo di maggiore emergenza COVID, per le vaccinazioni in urgenza e per i soggetti a rischio, ha ripreso l’attività ordinaria dal 14 aprile 2020, garantendo le vaccinazioni previste dal calendario vaccinale vigente, nel rispetto delle indicazioni Regionali, delle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Inizialmente, come da indicazioni regionali, si è data priorità alle vaccinazioni del 1° e 2° anno di vita ed ai richiami dei 5/6 anni. Dal mese di luglio 2020, è ripresa la chiamata attiva dei dodicenni e dei quindicenni, per le vaccinazioni anti papilloma virus, anti meningococco ACWY e 5° dose anti difto-tetano-pertossepolio.

Contestualmente, è stata riavviata anche l’attività in co-pagamento presso i Centri Vaccinali di Voghera e Pavia ed è in fase di valutazione un piano di potenziamento finalizzato alla riduzione dell’attesa.

Come avviene l’accesso

L’accesso ai Centri Vaccinali avviene solo su appuntamento, in particolare per  le vaccinazioni dell’infanzia e dell’adolescenza, a seguito di chiamata attiva, mediante lettera o contatto telefonico da parte degli operatori.
Per le vaccinazioni degli adulti, per il co-pagamento e per i viaggi internazionali avviene su richiesta dell’utente telefonica o tramite email.

I recapiti aggiornati sono rintracciabili sul sito web aziendale ai seguenti link:

VACCINAZIONI

PROFILASSI DEL VIAGGIATORE INTERNAZIONALE

VACCINAZIONI IN CO-PAGAMENTO

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE

La richiesta di informazioni e di certificati vaccinali, viene evasa prevalentemente per via telefonica e per e-mail. L’accesso di persona agli uffici è riservato a casi particolari ed è necessario l’appuntamento. All’ingresso dei Centri Vaccinali è previsto un filtro, per la rilevazione della temperatura corporea e per la valutazione dello stato di salute. Risulta ammesso un solo accompagnatore, per i soggetti minorenni o disabili. Si richiede inoltre all’utenza il rispetto degli orari, al fine di evitare affollamento e risulta necessario indossare correttamente la mascherina.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia