Arrestato in Spagna componente della “banda dei tralicci”: a segno oltre 100 furti di cavi di rame

L'operazione “black out” aveva già portato all'arresto di 8 membri del sodalizio criminale.

Arrestato in Spagna componente della “banda dei tralicci”: a segno oltre 100 furti di cavi di rame
Pavese, 05 Febbraio 2020 ore 12:16

Personale della Polizia spagnola ha tratto in arresto a Siviglia (Spagna), I.I., 31enne, rumeno, residente a Sant’Angelo Lodigiano (LO), pregiudicato.

Arrestato in Spagna componente della “banda dei tralicci”

Il predetto era ricercato in ambito europeo, in quanto colpito da un mandato di arresto europeo ai fini estradizionali, emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Lodi su richiesta di quella Procura della Repubblica sulla base delle risultanze info – operative del NOR di Cremona.

Sul conto dell’uomo, pendeva l’esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa in data 19 dicembre 2018 dal Tribunale di Lodi, per il reato di furto aggravato in concorso, per fatti perpetrati tra i mesi di aprile e novembre 2017 nelle province di Cremona, Milano, Lodi, Pavia e Piacenza, in particolare furti in abitazione commessi a Lodi e presso un centro sportivo a Torre d’Isola (PV).

Individuato in Romania e poi fuggito in Spagna

Nel mese di novembre 2019, l’attività d’indagine della Sezione Operativa del N.O.R. della Compagnia di Cremona lo aveva individuato a Craiova in Romania, ma nello stesso periodo il ricercato, forse sentitosi braccato dalle Forze di Polizia rumene, ha deciso di partire per la Spagna, paese dove nel corso delle indagini è emerso che il gruppo criminale si recava spesso e manteneva stretti legami con numerosi parenti. Fortunatamente il mandato d’arresto emesso dal Tribunale ha validità per tutti i Paesi aderenti a “Schengen”.

La “banda dei tralicci”

Faceva parte della “banda dei tralicci” che in meno di un anno ha messo a segno una serie di colpi costati anche vari black out elettrici. I Carabinieri della Compagnia di Cremona nel dicembre 2018 avevano arrestato 8 membri del sodalizio criminale, ritenuti responsabili di una serie di reati di furto aggravato e ricettazione.

LEGGI ANCHE>> Furti cavi di rame: oltre 50 colpi solo nel 2017, 8 arresti VIDEO

Indagine “Black out”

L’indagine denominata “Black out” è stata avviata nel 2016 dopo numerosi furti di cavi di rame dalle linee di media tensione, si arrampicavano sui tralicci dell’alta tensione per rubare il rame, e di numerosi furti ai danni di abitazioni e ditte lombarde. Attraverso molti pedinamenti e diversi accertamenti tecnici, le indagini hanno permesso ai Carabinieri di raccogliere elementi di prova nei confronti dei “ladri acrobati” che hanno compiuto almeno 100 colpi e causato, come detto, numerose interruzioni di energia elettrica.

L’uomo arrestato in Spagna verrà estradato in Italia e dovrà rispondere di furto aggravato e ricettazione in concorso.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia