Cronaca
Zinasco

Arrestati ladri di appartamento, a notarli il vicino di casa che chiama i Carabinieri

In manette sono finiti un 49enne e un 26enne

Arrestati ladri di appartamento, a notarli il vicino di casa che chiama i Carabinieri
Cronaca Pavese, 13 Dicembre 2022 ore 14:37

Arrestati a Zinasco due cittadini italiani, ritenuti responsabili di furto in appartamento in concorso: hanno 49 e 26 anni.

Arrestati due uomini

Nella serata del 12 dicembre 2022, a Zinasco, alla frazione Sairano, i militari della Stazione Carabinieri di Garlasco, hanno proceduto all’arresto di S.A. 49enne di Dorno e di S.M.D. 26enne di Pinarolo Po , perché ritenuti responsabili di furto in appartamento situato in quel centro.

L'allarme del vicino di casa

In particolare, un privato cittadino di Zinasco, notata la presenza di gente estranea nell’abitazione del vicino di casa, si è attivato immediatamente segnalando il fatto al “112”, nonché su una chat whatsApp di controllo del vicinato, dove ha anche inserito i particolari di come erano vestiti i soggetti segnalati.

Bloccati

Un militare della Stazione di Gropello Cairoli, inserito quale osservatore nella citata chat, libero dal servizio, appresa la notizia e trovandosi nei paraggi, si è messo subito alla ricerca dei soggetti, individuandoli a poca distanza dal luogo segnalato. A questo punto ha dato precise indicazioni ai militari della Stazione di Garlasco che stavano sopraggiungendo e che sono riusciti a bloccare i due sospettati unitamente al militare in borghese, senza dargli la possibilità di fuggire.

Sottoposti a perquisizione, i due sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, oltre che di vari monili d’oro, degli orologi, dell’argenteria e bigiotteria varia, risultata essere il provento del furto consumato poco prima.

Refurtiva recuperata

La refurtiva recuperata è stata restituita, previo riconoscimento, alla vittima, mentre gli utensili da scasso sottoposti a sequestro.

I due fermati, condotti presso gli uffici della Stazione di Garlasco, sono stati dichiarati in stato di arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Pavia, trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la giornata odierna.

Seguici sui nostri canali