Ancora un allarme Escherichia coli negli alimenti

Questa volta in Ministero della salute ha richiamato alcuni lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio.

Ancora un allarme Escherichia coli negli alimenti
Pavia, 19 Ottobre 2018 ore 18:27

Ancora un’allerta per la presenza di Escherichia coli nel formaggio. Questa volta in Ministero della salute ha richiamato alcuni lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio.

Ancora un allarme Escherichia coli negli alimenti

Piche settimane fa l’allerta era scattata per un formaggio prodotto i Brianza. Oggi invece l’allarme è per alcuni lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio (QUI LA NOTA DEL MINISTERO). Si tratta delle confezioni da 140 grammi con i il seguente numero di lotto e scadenza:

Coop: lotto numero 25L18341 e data di scadenza 08/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018
Parmareggio: lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 17/11/2018.

Come in tutti gli altri casi i prodotti oggetto del ritiro, se acquistati, non vanno consumati ma occorre riportarli in negozio. I lotti sono stati ritirati in via precauzionale: il sospetto è che a essere contaminata sia stata appunto la materia prima usata durante la produzione. L’avviso di richiamo precisa che la presenza di Escherichia coli, produttore di Shiga-tossina (Stec), è stata accertata dalle analisi dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Coop al numero verde 800.805580.

Frammenti di plastica nel cioccolato

Sempre nelle ultime ore si segnala anche il ritiro da parte della catena Naturasì di un lotto Cioccobì fondente con riso soffiato a marchio Baule Volante per la possibile presenza di frammenti di plastica dura. I dettagli della notizia li potete leggere QUI

LEGGI ANCHE:Tonno Mareblu ritira lotto di scatolette dai supermercati Il Gigante

Seguici sui nostri canali