Ancora bufera sul Villaggio di Natale di Milano, visitatori delusi

“Altro che Sogno, una delusione unica". Ma l'organizzazione prende le distanze dai commenti anonimi.

Ancora bufera sul Villaggio di Natale di Milano, visitatori delusi
09 Dicembre 2019 ore 16:31

A metà novembre era stato posto sotto sequestro precauzionale dalla Procura, il Villaggio di Natale di Milano (sotto al lente il rispetto delle normative antinfortunistiche). Ora invece che ha finalmente aperto nell’area dell’Ippodromo di san Siro, dai social piovono centinaia di commenti negativi sull’evento, pubblicizzato come il più grande del genere di tutta Italia. Anche se l’organizzazione ha precisato che è in corso l’apporto di correzioni e prende le distanze anche da commenti resi pubblici in forma anonima e forse pure da profili falsi.

Polemiche sul Villaggio di Natale

Alcuni visitatori hanno, infatti, persino creato una pagina con le richieste di rimborsi, delusi dall’esperienza. C’è chi lamenta la totale assenza di atmosfera natalizia, chi racconta di stand scarni, code interminabili e persino bancarelle dove si vendono “cianfrusaglie e aspirapolveri”:

“Altro che Sogno, non andate assolutamente – uno dei tanti – una delusione unica. Prezzo caro e zero atmosfera di Natale”.

La risposta dell’organizzazione

Dal canto suo, l’organizzazione risponde ai messaggi replicando che “ci sono delle criticità che verranno risolte, purtroppo abbiamo dovuto affrontare le problematiche legate al maltempo”. CONTINUA SU GIORNALEDINAVIGLI.IT

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia