A Vigevano

Agli arresti domiciliari per furto viene sorpreso a rubare in una cascina

Per l'uomo si sono aperte le porte del carcere.

Agli arresti domiciliari per furto viene sorpreso a rubare in una cascina
Vigevano, 12 Giugno 2020 ore 13:16

Ieri 11 giugno 2020 i carabinieri della Stazione di Vigevano hanno rintracciato e tratto in arresto G.C., sinti trentanovenne nullafacente, noto pregiudicato, dando esecuzione all’ordinanza di revoca, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Pavia, della misura di detenzione domiciliare, che lo stesso stava scontando presso un campo nomadi alla periferia della città ducale.

Condanna residua

L’uomo deve infatti ancora espiare una condanna residua di un anno e un mese quale cumulo di pena per i reati di evasione e di tentato furto, che sconterà presso la casa di reclusione di Vigevano ove è stato condotto al termine degli atti.

Il tentativo di furto

L’autorità Giudiziaria ha emesso tale provvedimento sulla base di una richiesta di aggravamento redatta dai carabinieri della predetta Stazione dopo che, a seguito di alcune indagini, era stato appurato che lo stesso, nonostante si trovasse nel regime restrittivo alternativo degli arresti domiciliari, il 12 maggio scorso si era introdotto in una cascina di Strada Tre Colombaie a Vigevano per compiere un furto, non effettuato solo grazie al sopraggiungere di un fornitore che lo aveva sorpreso all’interno, appena oltre il cancello d’ingresso che lo stesso aveva aperto togliendo la catena di chiusura.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia