Affidamento ai servizi sociali revocato, 40enne finisce in carcere

Il provvedimento dovuto al peggioramento della sua condotta.

Affidamento ai servizi sociali revocato, 40enne finisce in carcere
Vigevano, 22 Giugno 2018 ore 10:25

Affidamento ai servizi sociali revocato per un 40enne che finisce in carcere.

Affidamento ai servizi sociali

Nella serata di ieri, 21 giugno, i carabinieri della Stazione di Gravellona Lomellina, hanno rintracciato e arrestato R.M., 40enne palermitano, residente a Cassolnovo, colpito da decreto di sospensione della misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali emesso il giorno precedente dall’Ufficio di sorveglianza di Pavia, che era stata emessa per violazioni in materia di stupefacenti.

Condotta riprovevole

L’uomo, che dovrà scontare una condanna di due anni ed un mese di reclusione, era stato ammesso all’affidamento ai servizi sociali nell’ottobre 2017, ma dallo scorso marzo la sua condotta era andata via via peggiorando. Il 40enne, infatti, aveva interrotto i colloqui fissati con gli assistenti sociali e si era allontanato dall’abitazione senza autorizzazione. Inoltre era stato ripetutamente diffidato dai Carabinieri che lo avevano sorpreso in stato di ebrezza alcolica nell’atto di disturbare i clienti, all’interno di alcuni bar. Queste condotte e le ripetute segnalazioni hanno portato l’A.G. alla revoca della suddetta misura e l’uomo è stato associato alla casa di reclusione di Vigevano.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia