il lutto

Addio ad Albert One: il cantante e dj pavese aveva 64 anni

Si è spento in mattinata presso l'Istituto Maugeri di Pavia.

Addio ad Albert One: il cantante e dj pavese aveva 64 anni
Pavia, 11 Maggio 2020 ore 16:13

Addio ad Albert One, storico produttore, cantante e dj pavese: aveva 64 anni ed era ricoverato all’Istituto Maugeri di per un’infezione polmonare.

Addio ad Albert One, aveva 64 anni

Alberto Carpani, in arte Albert One, è morto questa mattina, lunedì 11 maggio 2020 alla clinica Maugeri dove si trovava ricoverato per le conseguenze di una grave infezione polminare. Il noto dj e cantante pavese, aveva 64 anni. Sembrava aver superato la fase critica della malattia, tanto che sabato aveva pubblicato sul suo profilo Instagram una foto che lo ritraeva a letto con il respiratore: sorridente posava insieme agli infermieri del reparto. Questa mattina la situazione è precipitata e Alberto è deceduto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Quelli del primo piano

Un post condiviso da Albertone Carpani (@albertonecarpani) in data:

La carriera

In auge negli anni ottanta, Alberto Carpani, iniziò giovanissimo cantando in un gruppo di provincia. Nel 1982 arrivò il primo successo, un pezzo dance dal titolo Yes-no family scritto da Enrico Ruggeri e interpretato con uno dei suoi tanti pseudonimi, in questo caso Jock-Hattle. Il suo più grande exploit fu nel 1983, quando esce Turbo Diesel. Il brano si rivelò una hit a livello mondiale. Successivamente uscirono altri fortunati singoli come Heart on fire, Lady O e Secrets. Sempre in questi anni Albert One sarà il produttore discografico di molti singoli di showgirl come Lorella Cuccarini, Heather Parisi e Raffaella Carrà.

Nel 1999 ebbe grande successo con la hit Sing a Song Now Now. Produsse anche un remix della colonna sonora di Furyo, interpretata da Raffaele Fiume. Nello stesso periodo fondò il gruppo Clock on Five. Cantò inoltre nella AlbertOne Live Band, riproponendo i suoi successi e incidendo cover di altri brani della italo-disco e della dance anni ottanta.

Incise anche Mandy, cover di Barry Manilow. Il brano, prodotto da Gianlorenzo Tubelli, venne inserito nell’ultima versione di Mixage, storica compilation che ai tempi della Baby Records lo lanciò con Turbo Diesel.

(Foto di copertina tratta dal profilo Facebook di Alberto Carpani)

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia