Abitavano nel Milanese i bimbi uccisi dal treno in Calabria

La famiglia era da poco residente ad Albairate. Travolti sui binari.

Abitavano nel Milanese i bimbi uccisi dal treno in Calabria
Pavia, 09 Agosto 2018 ore 13:50

Mercoledì 8 agosto 2018, a Brancaleone, due bambini sono stati travolti e uccisi da un treno in corsa mentre attraversavano i binari. Abitavano ad Albairate, nel Milanese, a due passi da Abbiategrasso, come riporta il nostro portale Settegiorni.it.

ULTIMA ORA: Ecco chi sono i due bimbi uccisi dal treno in Calabria FOTO

Di Albairate i bimbi uccisi dal treno in Calabria

La famiglia era da poco residente ad Albairate. Ieri pomeriggio, mercoledì 8 agosto, a Brancaleone, località marittima della città metropolitana di Reggio Calabria, in Calabria, due bambini di 6 e 12 anni hanno perso la vita dopo essere stati travolti da un treno in corsa. I due fratellini PipoloGilla, di 6 anni, e Paolo di 12, si trovavano in località San Giorgio quando sono stati investiti da un treno in transito sulla linea tonica tra Brancaleone e Locri mentre attraversavano i binari, probabilmente per raggiungere il mare.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU SETTEGIORNI.IT

La probabile dinamica

La madre, Simona Dall’Acqua, che era con loro nel momento dell’incidente, è rimasta gravemente ferita e trasportata in elicottero agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, mentre il compagno della donna è rimasto illeso. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che che la piccola Giulia sia scappata di mano alla madre, costretta quindi a correrle dietro per cercare di allontanarla dai binari. E proprio in quel momento è sopraggiunto il treno regionale che li ha travolti. Sul posto, oltre ai soccorritori, anche la polizia ferroviaria per i necessari rilievi.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia