Cronaca

18 anni e già rapinatore seriale: svaligiò anche la Credem di Vigevano

Dopo l'arresto le prove raccolte nella sua abitazione hanno confermato anche questa rapina.

18 anni e già rapinatore seriale: svaligiò anche la Credem di Vigevano
Cronaca Vigevano, 20 Agosto 2019 ore 11:57

Denunciato anche per la rapina subita a luglio dalla filiale della Credem di Vigevano, il diciottenne arrestato a Messina per la rapina all’Ufficio Postale di Vigevano.

Ieri l'arresto del rapinatore 18enne

Denunciato per la rapina commessa lo scorso gennaio ai danni della tabaccheria di Via Riberia il diciottenne C.M. è stato arrestato ieri dai carabinieri della Stazione di Vigevano nelle prime ore del mattino a Messina, dove era scappato da Vigevano immediatamente dopo la rapina commessa lo scorso 29 luglio 2019 presso l’ufficio postale di Via San Pio V, in cui aveva anche accoltellato, perforandogli un polmone, un coraggioso civile che gli si era opposto.

Denunciato anche per la rapina alla filiale della Banca Credem

Ieri pomeriggio il 18enne è stato denunciato a piede libero, sempre dai carabinieri della Stazione di Vigevano, anche per la rapina avvenuta a danno della filiale della “Banca CREDEM” di Corso Cavour a Vigevano lo scorso 22 luglio 2019.
In quell’occasione, parzialmente travisato con foulard e cappellino e armato di coltello, il giovane criminale aveva fatto irruzione all’interno dell'istituto di credito e, previa minaccia nei confronti del cassiere, era riuscito ad impossessarsi di una somma contante di 2.500 euro, dileguandosi poi a piedi.
Quanto rinvenuto in questi giorni a seguito delle perquisizioni fatte dai militari dell’Arma nei suoi passati domicili avuti a Vigevano e Messina, ha permesso infatti di confermare senza ombra di dubbio la sua responsabilità anche per la rapina alla Credem, già definitasi durante la relativa serrata attività investigativa e tecnica posta in essere dai militari.
Il rapinatore, sicuramente definibile seriale e che, nonostante la giovane età, si caratterizza per una condotta criminale decisa e violenta e incurante della pericolosità delle proprie azioni, è tutt’ora rinchiuso nella casa circondariale di Messina.

LEGGI ANCHE: Rapinatore seriale pavese beccato… a Messina VIDEO, Rapina banca armato di coltello e a volto scoperto: bottino 2mila euro

TORNA ALLA HOME