Attualità
Scampato a morte certa

Supera la linea gialla mentre il treno arriva in stazione, 46enne vivo per miracolo

L'uomo era distratto e all'arrivo del regionale si è spinto troppo in là ma fortunatamente non è in pericolo di vita.

Supera la linea gialla mentre il treno arriva in stazione, 46enne vivo per miracolo
Attualità Vigevano, 18 Luglio 2022 ore 10:39

L’uomo era distratto e si è sporto oltre la linea gialla quando è arrivato il regionale diretto a Mortara. Immediato il soccorso e il trasferimento in ospedale dove ha riportato ferite in tutto il corpo ma fortunatamente non rischia la vita.

Salvato dalla bassa velocità

Il 46enne si sporge troppo oltre la linea gialla e viene travolto dal treno in arrivo. A salvargli la vita è stata la bassa velocità del convoglio che stava entrando in stazione a Vigevano ed era quindi in frenata.

Si tratta di un vero e proprio miracolo che l'ha salvato da una morte quasi certa. Fortunatamente le conseguenze dell'incidente sono state contenute.

Il soccorso ricevuto

L’uomo è stato soccorso istantaneamente da due persone presenti sul binario 1 al momento dell'avvenimento. I due hanno chiamato gli aiuti e sono prontamente intervenute un’ambulanza e un’automedica da Vigevano.

Sul posto anche gli agenti del commissariato e della polizia locale per svolgere gli accertamenti del caso e i rilievi.

Il ferito è stato portato al San Matteo di Pavia dove i medici hanno riscontrato ferite alla testa, al braccio e alla caviglia ma l'uomo non è mai stato in pericolo di vita.

Il policlinico San Matteo di Pavia
Il policlinico San Matteo di Pavia

La ricostruzione delle dinamiche

Dall'iniziale ricostruzione l’uomo era distratto mentre stava arrivando il treno. Si tratta del regionale 10069 che proveniva da Milano Porta Genova ed era diretto a Mortara, a Vigevano si ferma sempre alle 19.13.

Secondo alcune testimonianze, dopo l'urto,  l’uomo è finito nello spazio tra il binario e la banchina, senza essere travolto dal convoglio.

Il treno si è fermato un’ora e mezza per consentire alle forze dell’ordine di fare i rilievi, mentre i passeggeri diretti a Mortara sono stati fatti salire su un altro convoglio per raggiungere la loro destinazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter