Attualità
riconoscimento

Stelle al merito del lavoro, a Pavia consegnati i riconoscimenti  

"Il lavoro è infatti parte integrante dell'identità di ciascuno: nobilita, come si dice, e ancora di più concorre a definirci. Per questo serve tutelarlo, promuoverlo, valorizzarlo."

Stelle al merito del lavoro, a Pavia consegnati i riconoscimenti  
Attualità Pavia, 03 Dicembre 2021 ore 15:46

Oggi, venerdì 3 dicembre, alle ore 10:30, presso la Sala Oro della Prefettura di Pavia, il Prefetto, dr.ssa Paola Mannella, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni religiose, civili e militari della provincia, del Console Provinciale dei Maestri del Lavoro e dei rappresentanti delle associazioni di categoria, ha consegnato le Stelle al Merito del Lavoro, conferite dal Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro per il lavoro e la previdenza sociale, ai lavoratori che si sono distinti per particolari meriti morali, professionali, culturali, di perizia e laboriosità.

Il discorso del sindaco di Pavia

Ecco un estratto del discorso pronunciato dal Sindaco alla cerimonia di consegna delle stelle al merito del lavoro, svoltasi questa mattina in Prefettura.

"È sempre un piacere, per me, partecipare alla cerimonia di consegna di questi riconoscimenti, che premiano il contributo dato dai lavoratori allo sviluppo della società, sotto forma di intelligenza e di impegno.
Sarebbe perfino banale citare l'articolo 1 della Costituzione, che individua proprio nel lavoro l'elemento fondante della Repubblica; non c'è dubbio, però, che il 'mestiere', come lo si definiva un tempo, sia davvero un 'fondamento': non solo per la collettività, ma per gli stessi individui.

Oltre a essere una fonte di sostentamento, il lavoro è infatti parte integrante dell'identità di ciascuno: nobilita, come si dice, e ancora di più concorre a definirci. Per questo serve tutelarlo, promuoverlo, valorizzarlo.
È un discorso tanto più importante di questi tempi, in cui di lavoro, com'è noto, c'è carenza.

Non solo dal punto di vista dell'offerta occupazionale, tema grave e sempre attuale, ma anche, come recentemente sottolineato in un convegno di Assolombarda, sotto il profilo delle qualifiche richieste dal mercato.
Troppo spesso, infatti, le imprese non riescono a reperire le figure professionali necessarie.

Non si tratta di pensieri sterili, ma di un appello a politiche formative più efficaci ed attente; che diano frutto, in termini di economia generale, rimettendo al centro le persone, che del lavoro sono protagoniste".

Stelle al merito del lavoro a Pavia

La cerimonia si è svolta alle 10.30 nella Sala Oro della Prefettura di Pavia. Ad essere premiati sono stati 6 Maestri e 2 Maestre del Lavoro e i riconoscimenti attribuiti oggi riguardano anche il 2020 quando, a causa della pandemia, non era stato possibile tenere le consuete cerimonie.

A ricevere il riconoscimento sono stati:

  • Antonio Alberici di Corteolona, dipendente della Goglio Spa;
  • Donata Cobianchi di Santa Cristina e Bissone, dipendente di Poste Italiane;
  • Michele De Palma, residente a Certosa dipendente di ConfCommercio;
  • Mauro Gavotti, di Cornale, dipendente di Ibm;
  • Eugenio Enrico Nascimbene, di Bressana Bottarone, dipendente della ditta Balma, Capoduri e C.;
  • Rossana Nobile, di Pavia, dipendente di Confartigianato Imprese;
  • Sergio Oldani di Vigevano, dipendente del gruppo Enel e
  • Michele Piccinini, di Pinarolo Po, dipendente della ditta Enrico Vigoni.