PROFESSIONI

Poste Italiane, Samuele è lo sportellista più giovane della provincia di Pavia

Ha 21 anni e lavora presso l'Ufficio Postale di Voghera

Poste Italiane, Samuele è lo sportellista più giovane della provincia di Pavia
Pubblicato:

Poste Italiane: a Voghera lo sportellista più giovane della provincia di Pavia. Si chiama Samuele è a 21 anni. Under 40 quasi il 30% del personale degli Uffici Postali pavesi.

Samuele, lo sportellista più giovane della provincia di Pavia

Samuele Cuccaro, è lo sportellista più giovane della provincia di Pavia. Ha 21 anni è lavora presso l’Ufficio Postale di Voghera. Ha iniziato il suo percorso professionale nel settembre 2023, e frequenta anche la facoltà di Ingegneria Informatica all’Università di Pavia. Samuele ha dichiarato di essere entusiasta di poter conciliare studio e lavoro in un ambiente stimolante e dinamico.

"Attualmente frequento la facoltà di Ingegneria Informatica all’Università di Pavia e con grande impegno faccio conciliare il tempo per lo studio e per il lavoro. Il mio ruolo mi permette di relazionarmi con tanti clienti di ogni età considerando che l’ufficio in cui lavoro ha una grande affluenza; abbiamo vari clienti fissi con i quali ho un rapporto amichevole oltre che professionale. L’ambiente lavorativo è stimolante, in costante crescita e ho davvero tanto da imparare e questo mi motiva molto. Ai giovani come me consigliere di intraprendere un percorso in Poste Italiane soprattutto per chi ha voglia di mettersi in gioco, imparando attività nuove e confrontandosi con clienti molto eterogenei”.

Samuele Cuccaro

"Top Employers"

Poste Italiane si distingue anche nel 2024 per il suo impegno nel reclutamento e nello sviluppo dei giovani talenti, confermato dalla certificazione internazionale "Top Employers" per il quinto anno consecutivo. Questa certificazione riconosce le eccellenze nelle politiche aziendali, inclusi processi di selezione avanzati, onboarding efficace, sviluppo professionale continuo, comunicazione interna efficiente, e un forte impegno per il benessere e l'inclusione dei dipendenti.

"Connecting Platform"

L'azienda ha ridotto l'età media dei suoi dipendenti di quattro anni dal 2020, riflettendo il suo impegno a integrare giovani e neolaureati. Nel triennio 2021-2023, Poste Italiane ha assunto oltre 6.700 persone sotto i 30 anni, come parte del suo piano strategico "Connecting Platform". Questo piano prevede l'assunzione di altre 19.000 risorse entro il 2028, mirando a rafforzare le reti fisiche e digitali che supportano i servizi essenziali forniti a milioni di cittadini quotidianamente.

Poste Italiane, in questo modo, vuole continuare ad offrire valore aggiunto al servizio dei cittadini e delle comunità locali, nell’affrontare le nuove sfide che emergono in un contesto sempre più digitalizzato e mutevole.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali