Attualità
Termine lavori primi mesi 2023

Poste Italiane: l'iniziativa "Cento Facciate" riveste anche il palazzo di Pavia

Installata una copertura speciale di circa 220  m2 sulla facciata dell’edificio

Poste Italiane: l'iniziativa "Cento Facciate" riveste anche il palazzo di Pavia
Attualità Pavia, 13 Dicembre 2022 ore 15:31

"Cento Facciate" iniziativa di Poste Italiane per il recupero delle facciate esterne degli edifici storici riveste anche il Palazzo di Pavia: installata una copertura speciale di circa 220  m2 sulla facciata dell’edificio.

"Cento Facciate" riveste anche il palazzo di Pavia

In questi giorni sulla facciata esterna dello storico Palazzo di Piazza della Posta a Pavia è apparsa una speciale copertura dedicata a “Cento Facciate” l’iniziativa di Poste Italiane per il recupero e il restauro di cento tra le facciate esterne degli edifici storici di proprietà dell’Azienda tra cui quello di Pavia.

Risalta sullo sfondo del telo installato il profilo della penisola italiana, con cento punti gialli che simboleggiano gli edifici interessati. L’Azienda celebra con 100 facciate la propria storia e la capillarità sul territorio nazionale con oltre 12.800 Uffici Postali ogni giorno accanto ai cittadini. Una presenza che garantisce al 94% degli italiani di essere a meno di 5 minuti di distanza da un punto di accesso ai servizi di Poste Italiane.

Costruito tra il 1920 e il 1925

Il Palazzo di Pavia, fu costruito tra il novembre 1920 e il maggio 1925 sotto la guida dell’Ing. Ottorino Modesti. Negli anni immediatamente successivi alla Grande Guerra si comincia a ripensare all’architettura urbana, per costruire edifici pubblici che conferiscano prestigio alla città.

Fra questi anche il Palazzo delle Poste, inteso non solo come centro di servizi e come ufficio “direzionale” dell’Amministrazione postale, ma anche come punto di aggregazione sociale e luogo degli affari, quasi al pari di un ufficio “borsa”. Gli edifici storici di Poste Italiane sono diventati nel tempo un simbolo di bellezza architettonica che ha contraddistinto lo stile di alcuni centri abitati.

La copertura temporanea misura circa 220 m2 e rimarrà fino al termine dei lavori previsto entro  i primi mesi del 2023.

Seguici sui nostri canali