Attualità
Cercano un garante

Pavia: sfrattati di casa con una bimba di due anni, interviene la Caritas

Nel 2022 gli sfratti nel pavese sono stati oltre 900, la famiglia di Constance deve 9mila al proprietario di casa ma non sa come fare.

Pavia: sfrattati di casa con una bimba di due anni, interviene la Caritas
Attualità Pavia, 18 Novembre 2022 ore 11:52

Constance e la sua famiglia hanno cercato un altro alloggio ma serve più solidità economica e c'è bisogno di un garante italiano.

Cacciati di casa

Mercoledì 16 novembre una famiglia straniera è stata cacciata di casa nel viale Cremona. Constance e il marito sono stati sfrattati insieme alla bimba di soli due anni. Così è partita la ricerca di un altro alloggio, si sono rivolti alla questura che ha deciso di contattare don Franco Tassone e in dodici ore è stata trovata una soluzione.

Il viale Cremona dove abitavano prima:

Il sacerdote e la Caritas hanno pagato per la famiglia una stanza in un ostello e per una settimana potranno vivere sereni. Ma poi come faranno? La donna vorrebbe chiedere ancora aiuto al prete perché in realtà le è stato approvato un contributo da parte della regione ma non basta per i 6mila euro che deve dare al proprietario della casa dove abitavano.

Serve un garante italiano

Inoltre il marito ha finalmente trovato lavoro ma per poter trovare un'altra casa hanno bisogno di un garante italiano. Nel 2022 sfratti nel pavese sono stati 912 e l'anno non è ancora finito. L'altra possibilità è il Villaggio San Francesco ma Constance rifiuta questa alternativa perché sostiene che le condizioni non siano adatte alla bimba, molti bambini sono rimasti feriti.

Hanno cercato anche di ottenere l'assegnazione di una casa popolare ma nonostante Constance abbia perso il lavoro e soffra di problemi di salute e il marito lavori sempre su contratti di pochi mesi, non sono ai primi posti della graduatoria e non possono ottenerla.

 

 

Seguici sui nostri canali