Danni per oltre 500mila euro

Maltempo marzo, Regione ottiene ok allo stato di calamità per l’Oltrepò Pavese

Sono cinque i comuni ammessi alla ripartizione dei fondi: Bornasco, Brallo di Pregola, Castelletto di Branduzzo, Ponte Nizza e Romagnese

Maltempo marzo, Regione ottiene ok allo stato di calamità per l’Oltrepò Pavese
Pubblicato:

Riconosciuto lo stato di calamità per l'Oltrepò Pavese in seguito ai danni causa dal maltempo nel mese di marzo: cinque i comuni ammessi alla ripartizione dei fondi.

Maltempo marzo, stato calamità per l’Oltrepò

Il Ministero dell'Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste (MASAF),  ha confermato la richiesta di Regione Lombardia per lo stato di calamità a seguito dei danni alle infrastrutture agricole in provincia di Pavia dopo l’eccezionale ondata di maltempo del marzo scorso.

Ad annunciarlo nei giorni scorsi è stato l’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste Alessandro Beduschi, a seguito del decreto firmato dal ministro Francesco Lollobrigida.

“Regione Lombardia -ha dichiarato Alessandro Beduschi- si era mossa rapidamente per raccogliere le segnalazioni, dopo che nella prima parte del mese di marzo vaste zone della provincia, in particolare nell’Oltrepò pavese, erano state interessate da allagamenti e ingrossamenti dei corsi d’acqua, a seguito di periodo che è stato definito il più piovoso degli ultimi cinquanta anni”.

Danni per 500mila euro

Dalle segnalazioni pervenute ai tecnici regionali, l’area maggiormente colpita è stata circoscritta nei territori dei Comuni di Bornasco, Brallo di Pregola, Castelletto di Branduzzo, Ponte Nizza e Romagnese, che hanno subito danni alle infrastrutture agricole, stimati in oltre 500mila euro.

“I danni più consistenti - prosegue Beduschi - hanno riguardato le strade interpoderali, che sono state interessati da fenomeni di allagamento, erosioni e smottamenti, oltre ai fossi e canali di scolo, con rotture di tratti spondali che hanno causato esondazioni”.

I Comuni colpiti potranno quindi accedere alla ripartizione periodica delle risorse del Fondo di solidarietà nazionale, che consente alla Regione l’erogazione degli aiuti.

(Foto di copertina: la GreenWay sopra lo Staffora crollata a Bagnaria nel mese di marzo a seguito dell'ondata di maltempo)

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali