Attualità
Massima attenzione

Lotto di riso contaminato venduto da un'azienda di Valle Lomellina

Il triciclazolo, presente nella confezione da un chilo di Riso Vialone Nano Prix, è un fungicida molto nocivo per l'uomo

Lotto di riso contaminato venduto da un'azienda di Valle Lomellina
Attualità 31 Dicembre 2022 ore 10:57

Si tratta delle confezioni da 1 kg di riso vialone nano della marca Prix con indicata come termine minimo di conservazione la data del 14/11/2023.

Pericoloso per la salute

Il lotto è commercializzato dall’azienda Curti s.r.l. che ha sede nello stabilimento attivo nel pavese a Valle Lomellina in via Stazione 113. La sostanza presente all'interno delle confezioni contaminate per cui è stato diramato l'avviso è il triciclazolo, un fungicida utilizzato nella coltivazione del riso in paesi come Pakistan e India ma vietato in Europa.

L'azienda di Valle Lomellina che ha commercializzato i lotti:

A segnalare la presenza oltre limite della sostanza tossica presente nella confezione da 1 kg di riso vialone nano della Prix è stato il Ministero della Salute tramite un comunicato sul sito internet. In via precauzionale, le autorità invitano a non consumare i lotti con scadenza il 14 novembre 2024. Chi ha acquistato quelle confezioni è pregato di riportarle al punto vendita per il rimborso.

La sostanza non desta sospetti in paesi come l'India ma da noi è vietata perché non sono stati presentati documenti a sufficienza che attestano la sua sicurezza, secondo diversi studi il triciclazolo è molto tossico e pericoloso per i consumatori perché può interferire con gli ormoni del corpo umano. Per questo, dobbiamo stare sempre stare attenti che nel nostro riso non ci sia quel dannoso fungicida.

 

 

Seguici sui nostri canali