Attualità
Pavia

“Le Conche del Naviglio”: nuove ciclabili e aree verdi tra il Naviglio e il cimitero monumentale

Le opere di urbanizzazione consentiranno di incrementare il sistema dei servizi di mobilità dolce nonchè di potenziare il verde di quartiere.

“Le Conche del Naviglio”: nuove ciclabili e aree verdi tra il Naviglio e il cimitero monumentale
Attualità Pavia, 22 Luglio 2022 ore 08:18

Pavia: in arrivo nuove ciclabili e aree verdi tra il Naviglio e il cimitero monumentale.

“Le Conche del Naviglio”: nuove ciclabili e aree verdi

La Giunta ha approvato la realizzazione delle seguenti opere di urbanizzazione relative al piano edilizio “Le Conche del Naviglio”. Si tratta nello specifico di nuova piste ciclabili e aree verdi inserite tra il Naviglio e il Cimitero Monumentale.

Eccole nel dettaglio:

  • Una nuova direttrice ciclabile tra la via Norma Cossetto, prolungando la stessa verso viale Sicilia su area già di proprietà comunale e per mezzo di attraversamento ciclopedonale, di collegamento con la ciclabile già esistente in fregio al Naviglio e già interconnessa a Viale Campari, determinandone un percorso ciclopedonale protetto e non interferente con il traffico veicolare;
  • Il potenziamento del progetto di riqualificazione e fruizione dell’area verde esistente di proprietà comunale a nord della via Savoldi, definendo un percorso pedonale, anche a servizio di interventi di manutenzione all’area verde stessa, comprensivo di impianto di illuminazione;
  • Il mantenimento dell’area a verde comunale a sud di via Savoldi, dal momento che l’area stessa ha sviluppato negli anni una vegetazione arborea significativa per il contesto urbano assumendo un ruolo di valore ambientale su cui non si ritiene di realizzare opere;
  • La messa in sicurezza dell’edificio comunale esistente in fregio al Naviglio con la chiusura degli accessi all’edificio;
  • La realizzazione di interventi di miglioramento dell’attuale via Savoldi con la rettifica dell’allineamento dei cordoli dei marciapiedi, una migliore delimitazione delle aiuole verso i comparti verdi e il rifacimento del manto di usura bituminoso;
  • La convenzione urbanistica vigente prevede che oltre alle opere già realizzate, relative al comparto di intervento, le somme residue dovute saranno utilizzate dal soggetto attuatore per la realizzazione di ulteriori opere in aree prossime all'area interessata.

Incrementare la mobilità dolce

La realizzazione delle opere di urbanizzazione sopra descritte consentirà all’Ente di incrementare il sistema dei servizi di mobilità dolce, di potenziare il verde di quartiere oltre ad ottenere opere di miglioramento della carreggiata e dei marciapiedi di via Savoldi.

La Giunta ha quindi previsto che per tali interventi potranno essere utilizzate le somme a disposizione per oneri di urbanizzazione non ancora versate e che gli interventi saranno soggetti alle ordinarie procedure paesaggistiche ed edilizie.

Con l’attuazione di tali interventi, grazie al contributo dei privati che investono sul territorio, si procede con la riqualificazione ed il miglioramento di porzioni di città sensibili e che meritano di essere valorizzate.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter