Attualità
Non è l'unica scuola

La protesta degli studenti pavesi: non entrano in classe perché fa troppo freddo

Alla succursale del Cairoli ci sono aule in cui le temperature non superano i 13 gradi, in una scuola di Voghera invece i gradi sono 28

La protesta degli studenti pavesi: non entrano in classe perché fa troppo freddo
Attualità Pavia, 17 Dicembre 2022 ore 12:35

I ragazzi e le ragazze del liceo di Scienze Umane in corso Garibaldi a Pavia si rifiutano di seguire le lezioni per il freddo, nelle aule ci sono 13 gradi.

13 gradi in classe

Non è la prima volta che gli studenti si lamentano perché il problema si è verificato più volte in passato ma al rientro dal ponte dell'Immacolata a inizio della settimana scorsa la situazione era drammaticamente peggiorata e hanno deciso di protestare. Lunedì scorso non sono entrati nelle classi perché c'erano 13 gradi.

Si sono messi a manifestare all'esterno della scuola, succursale dell'Istituto Cairoli. La direzione della scuola ha avvisato la provincia che è responsabile del riscaldamento delle scuole secondarie di secondo grado. I tecnici stanno verificando i motivi delle temperature così basse ma non è l'unica scuola, in molti altri istituti di Pavia gli studenti protestano.

A Voghera 28 gradi nelle aule

I ragazzi hanno resistito con impegno facendo lezione con i giubbotti addosso ma quando la temperatura è scesa troppo hanno chiesto di uscire prima dopo aver svolto una verifica, la dirigenza non gliel'ha permesso e hanno protestato. Situazione simile anche quella del liceo scientifico Copernico dove aprono le finestre per il Covid e la temperatura scende ancora di più. Pietro Losio della Rete studenti medi ha dichiarato che spesso fa freddo anche all'Itis Cardano.

Se da un lato ci sono giovani che tremano dal freddo, dall'altro lato ci sono studenti che soffrono il caldoAl liceo Galilei e al classico del Grattoni di Voghera in alcune classi si toccano addirittura i 28°. Gli studenti sono aperti al dialogo con le istituzioni ma se non verranno presi seri provvedimenti hanno dichiarato che si faranno sentire ulteriormente.

Seguici sui nostri canali