Attualità
Pavia

"Hangar Ticinum. A community hub on the river" per il recupero dell'Idroscalo Pavese

Una mostra con i progetti ed elaborati grafici realizzati per dare una nuova vita a questo straordinario fabbricato degli anni ‘20 abbandonato e in disuso da decenni.

"Hangar Ticinum. A community hub on the river" per il recupero dell'Idroscalo Pavese
Attualità Pavia, 08 Aprile 2022 ore 17:26

"Hangar Ticinum. A community hub on the river" per il recupero dell'Idroscalo Pavese.

Hangar Ticinum

Con l’intento di raccogliere proposte progettuali innovative finalizzate al recupero dell’Idroscalo Pavese, TerraViva Competitions ha lanciato lo scorso Settembre il concorso di architettura intitolato “Hangar Ticinum”.

L’ambizioso obiettivo dell’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pavia e rivelatasi un grande successo su scala nazionale e internazionale, è stato quello di raccogliere progetti ed elaborati grafici di alta qualità in grado di immaginare una nuova vita per questo straordinario fabbricato degli anni ‘20 abbandonato e in disuso da decenni.

L'Idroscalo Pavese

Disegnato dal celebre architetto razionalista Giuseppe Pagano - progettista tra le tante opere anche dell’Università Bocconi di Milano - l’Idroscalo rappresenta una vera e propria gemma nascosta all’interno del patrimonio culturale della città. L’indiscutibile valore del manufatto, l’unicità della tipologia architettonica e la posizione panoramica affacciata sul Ticino hanno reso l’edificio un caso-studio ideale per un concorso di idee aperto a studenti e professionisti di tutto il mondo.

La giuria

La giuria incaricata della valutazione dei progetti, costituita da designers e critici di caratura internazionale, è stata accuratamente selezionata coinvolgendo prestigiosi studi di architettura ed istituzioni di alto profilo: Stefano Boeri Architetti, Piuarch, Politecnico di Milano, Untitled Architecture, TSPA, Degli Esposti Architetti, Comune di Pavia, Operastudio.

Ai partecipanti è stato richiesto di presentare proposte creative focalizzate sul recupero della struttura, attualmente fatiscente e in condizioni di estremo degrado. Il bando evidenziava inoltre la necessità di soffermarsi sull’aspetto culturale e sociale del progetto, invitando i concorrenti a proporre un intervento di rinnovamento legato ad un utilizzo quotidiano, aperto ai giovani e più in generale a tutta la comunità Pavese.

Raccolte 208 proposte

Nell’arco di tre mesi il concorso ha raccolto un totale di ben 208 proposte, suscitando l’interesse di architetti da tutto il mondo (53 paesi coinvolti) e promuovendo su scala globale la città di Pavia e il suo patrimonio storico. L’allestimento espone gli elaborati dei trenta team finalisti, rivelandosi l’occasione ideale per scoprire le infinite possibilità di riutilizzo dell’edificio.

La speranza è che questa iniziativa rappresenti il primo passo lungo un percorso che, nell’ambito del programma “Pavia Città d’Acqua” promosso dall’Amministrazione Comunale e finanziato dall’Unione Europea, possa portare col tempo alla tanto attesa ristrutturazione dell’Idroscalo e alla riqualificazione di un’area così importante per la città.

Dall'8 aprile al 15 maggio 2022 presso i Musei Civici in viale XI Febbraio 35, Pavia

A cura di Francesca Porreca e Davide Tolomelli

Orario mostra: 10:00 - 18:00 (chiuso il martedì)

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter