Attualità
In formato cartaceo o digitale

Hai smarrito o non hai ricevuto il codice per scaricare il Green Pass? Ecco come fare

La Certificazione verde Covid-19 nasce per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea.

Hai smarrito o non hai ricevuto il codice per scaricare il Green Pass? Ecco come fare
Attualità Pavia, 04 Agosto 2021 ore 12:45

Ormai manca proprio poco, Dal prossimo 6 agosto il Green Pass sarà obbligatorio (ma anche con una sola dose di vaccino) per accedere ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti. Ma anche per accedere a tutta una serie di attività. E come fare se abbiamo smarrito o non abbiamo ricevuto il codice per scaricare il Certificato Verde? Ecco un piccolo vademecum.

La Certificazione verde Covid-19

La Certificazione verde Covid-19 - EU digital COVID certificate nasce per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19.

La Certificazione, disponibile in formato digitale e stampabile (cartacea), attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver effettuato la vaccinazione anti COVID-19
  • essere risultati negativi a test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Viene emessa gratuitamente e automaticamente dopo aver effettuato la vaccinazione anti Covid-19, essere guariti dal Covid-19 o aver effettuato un test molecolare o antigenico risultato negativo. È disponibile in italiano, in inglese, in francese o in tedesco.

COME OTTENERLA

Quando la certificazione sarà disponibile, il cittadino riceverà un sms o una e-mail con un codice che gli consentirà di accedere alla piattaforma del Ministero della salute, raggiungibile al sito www.dgc.gov.it, e scaricare la certificazione. E' necessario avere con sé, oltre al codice, anche la propria tessera sanitaria o documento d’identità.  (In alternativa, è possibile accedere con le proprie credenziali SPID/CIE).

Per ricevere supporto e assistenza tecnica, è possibile contattare il Call center 800 91 24 91 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20) o scrivere a cittadini@dgc.gov.it. È possibile inoltre contattare il numero 1500.

È possibile ottenere la Certificazione verde COVID-19 anche:

  • tramite l’App “Immuni”
  • con l’App “IO”
  • accedendo al proprio Fascicolo sanitario elettronico (a breve sarà possibile scaricare la Certificazione verde Covid-19 anche attraverso il Fascicolo sanitario elettronico. È infatti iniziato il trasferimento delle certificazioni digitali dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che verranno rese disponibili gradualmente a tutti gli assistiti lombardi. Basterà accedere al Fascicolo con le proprie credenziali e consultare la sezione dedicata per scaricare la propria Certificazione verde (se già emessa dalla piattaforma ministeriale www.dgc.gov.it)

Coloro che avessero difficoltà ad ottenere la certificazione attraverso questi strumenti, possono rivolgersi al medico di medicina generale al pediatra di libera scelta o al farmacista, fornendo il proprio Codice Fiscale e Tessera Sanitaria.

Ma come fare se non hai ricevuto (o hai perso) il codice?

Se hai i requisiti per la Certificazione verde COVID-19, ma non hai ricevuto l'SMS o l'email con l'AUTHCODE puoi:

  • recuperare il tuo codice attraverso la nuova applicazione attiva dal 30 luglio e poi scaricare la Certificazione dal sito www.dgc.gov.it con Tessera Sanitaria o dall'AppImmuni
  • accedere con identità digitale (Spid/Cie) sul sito www.dgc.gov.it o su App IO e verificare l'emissione della Certificazione

Queste funzionalità sono a disposizione dei cittadini per i quali la Certificazione è già stata emessa, ma non hanno ricevuto l'AUTHCODE.

Come funziona

La certificazione verde Covid-19 contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità. La verifica dell’autenticità è effettuata dagli operatori autorizzati, per esempio nei porti e negli aeroporti, nel rispetto della privacy. Basterà mostrare il QR code del certificato sia in formato cartaceo, sia direttamente dall’app.

In Italia la Certificazione verde COVID-19 può essere richiesta per partecipare ad eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o ad altre strutture, per spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Dal 6 agosto servirà, inoltre, per accedere ai seguenti servizi e attività:

  • servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso;
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione;
  • attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • concorsi pubblici.

Dal 1 luglio la Certificazione verde COVID-19 è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.

Fino al 12 Agosto è possibile viaggiare in Europa anche senza Certificazione verde Covid-19 esibendo le certificazioni di completamento del ciclo vaccinale, di guarigione o di avvenuto test rilasciate dalle strutture sanitarie, dai medici e dalle farmacie autorizzate. Per tali certificazioni valgono gli stessi criteri di validità e durata della Certificazione verde.

Prima di partire è comunque necessario informarsi sulle regole del Paese da visitare: Re-open EU

Per tutte le informazioni sulla Certificazione verde Covid, consulta le FAQ del Ministero della salute.