Attualità
A titolo gratuito

Dopo l’incendio di aprile, due sedi temporanee per la Chiesa Avventista

Dallo scorso 5 aprile la sede della Chiesa Avventista del Settimo Giorno di Pavia risulta inagibile.

Dopo l’incendio di aprile, due sedi temporanee per la Chiesa Avventista
Attualità Pavia, 17 Maggio 2022 ore 13:21

Dopo l’incendio dello scorso 5 aprile, due sedi temporanee per la Chiesa Avventista di Pavia.

Due sedi temporanee per la Chiesa Avventista

A seguito dell’incendio di uno stabile di via Vincenzo Foppa nel quartiere Ticinello, la sede della Chiesa Avventista del Settimo Giorno di Pavia risulta inagibile.

La Giunta ha così deciso di concedere alla Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno di Pavia - a titolo gratuito, temporaneo e non esclusivo - la “Sala del Commiato”, posta all’interno del Cimitero Maggiore di Pavia (capienza massima 50 persone), di pertinenza dei Servizi Cimiteriali, da adibire a locale di culto per le celebrazioni che si svolgeranno ogni sabato mattina dalle ore 9 alle ore 13, dal 16 maggio al 31 dicembre 2022, con eventuale sospensione, nel caso in cui l’associazione trovi altra sede.

La Giunta ha inoltre deciso di concedere alla Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno di Pavia, sempre a titolo gratuito, temporaneo e non esclusivo, il locale comunale denominato “Sala Grande” del Borgo, posto in via dei Mille n°130 (capienza massima 70 persone), di pertinenza della sede decentrata Pavia Centro, da adibire a sede di locale di culto, per le riunioni che si svolgeranno ogni venerdì dalle ore 19:30 alle ore 21:30, dal 16 maggio al 31 dicembre 2022, con eventuale sospensione, nel caso in cui l’associazione trovi altra sede.

"La Chiesa Cristiana Avventista del settimo Giorno di Pavia è presente all’interno del Tavolo Interreligioso del Comune di Pavia coordinato dall’Assessorato alle Pari Opportunità – precisa Barbara Longo, assessore al Personale, Formazione e Sviluppo Risorse Umane, Pari Opportunità, Servizi Civici e Cimiteriali - E’ intenzione dell’Assessorato promuovere una sempre maggiore integrazione tra cittadini di diverse culture e religioni, ancor di più in considerazione dell’increscioso episodio di incendio che ha colpito il locale di culto".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter