Attualità
Continua la stretta

Alcol vietato dalle 24 e divieto di stazionamento sul ponte Coperto (e non solo): prorogate le ordinanze

Inoltre i locali dovranno chiudere all'una di notte (alle due sabato e festivi). I provvedimenti in vigore fino al prossimo 31 marzo.

Alcol vietato dalle 24 e divieto di stazionamento sul ponte Coperto (e non solo): prorogate le ordinanze
Attualità Pavia, 31 Dicembre 2021 ore 10:11

Alcol vietato dalle 24, divieto di stazionamento sul ponte Coperto (e in altri luoghi sensibili) e chiusura dei locali all'una di notte (alle due il sabato e festivi): il Comune proroga tutte le ordinanze.

Ordinanze prorogate: chiusura locali, consumo e vendita alcolici

A fronte dell'andamento del quadro epidemiologico attuale che si mostra in peggioramento e al fine di evitare potenziali situazioni di rischio, il Sindaco Fabrizio Fracassi ha disposto di prorogare fino al prossimo 31 marzo le ordinanze anti assembramento già attualmente in vigore. E nello specifico:

  • di vietare il consumo di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico, dalle ore 24.00 alle ore 07.00;
  • di vietare la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione negli esercizi commerciali, nelle attività artigianali, nonché tramite distributori automatici dalle 21:00 alle 07:00;
  • di vietare la vendita da asporto di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione da parte dei pubblici esercizi e dei locali di pubblico spettacolo dalle 24:00 alle ore 07:00;
  • di prevedere che resti consentita, nel rispetto delle norme di sicurezza attualmente vigenti, la consumazione di bevande alcoliche solo all’interno dei pubblici esercizi in sede fissa e all’esterno degli stessi, nelle aree in concessione esclusivamente con servizio al tavolo nonché nei locali di pubblico spettacolo;
  • di disporre che i pubblici esercizi cessino l’attività, il sabato e la domenica ed i festivi dalle ore 02:00 alle ore 05:00 antimeridiane, dal lunedì al venerdì dalle ore 01:00 alle ore 05:00 antimeridiane;
  • di disporre che le attività artigianali cessino l’attività tutti i giorni della settimana dalle ore 01:00 alle ore 05:00 antimeridiane.

Inoltre, limitatamente alla sola notte del 1° gennaio 2022, i pubblici esercizi dovranno cessare l’attività dalle ore 2:45 alle ore 5:00

Il Sindaco ha disposto inoltre che i competenti organi di vigilanza e la forza pubblica effettuino i dovuti controlli.

Divieto stazionamento

Il Sindaco, sempre con la finalità di ridurre il rischio di contagio, ha ordinato la proroga fino al 31 marzo 2022 (compreso) anche dei seguenti divieti:

  • di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa occupazione delle "marciapiedature" del Ponte Coperto sul Ticino e dell’utilizzazione quale seduta dei parapetti fra l’una e l’altra sua colonna e sui balconcini;
  • di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa occupazione dei gradini della scalinata del Duomo, della Chiesa del Carmine e della Chiesa di San Teodoro nonché sotto i portici di Piazza del Duomo e sotto la Cupola Arnaboli e annessi portici, fatte salve le occupazioni autorizzate per i pubblici esercizi;
  • di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa di Piazza San Pietro in Ciel d’Oro.

L’inosservanza dei divieti di cui alla presente ordinanza comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 400 3.000 euro.

Seguici sui nostri canali