Attualità
Continua la stretta

Alcol vietato dalle 24 e divieto di stazionamento sul ponte Coperto (e non solo): prorogate le ordinanze

Inoltre i locali dovranno chiudere all'una di notte (alle due sabato e festivi). I provvedimenti in vigore fino al prossimo 31 marzo.

Alcol vietato dalle 24 e divieto di stazionamento sul ponte Coperto (e non solo): prorogate le ordinanze
Attualità Pavia, 31 Dicembre 2021 ore 10:11

Alcol vietato dalle 24, divieto di stazionamento sul ponte Coperto (e in altri luoghi sensibili) e chiusura dei locali all'una di notte (alle due il sabato e festivi): il Comune proroga tutte le ordinanze.

Ordinanze prorogate: chiusura locali, consumo e vendita alcolici

A fronte dell'andamento del quadro epidemiologico attuale che si mostra in peggioramento e al fine di evitare potenziali situazioni di rischio, il Sindaco Fabrizio Fracassi ha disposto di prorogare fino al prossimo 31 marzo le ordinanze anti assembramento già attualmente in vigore. E nello specifico:

  • di vietare il consumo di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico, dalle ore 24.00 alle ore 07.00;
  • di vietare la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione negli esercizi commerciali, nelle attività artigianali, nonché tramite distributori automatici dalle 21:00 alle 07:00;
  • di vietare la vendita da asporto di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione da parte dei pubblici esercizi e dei locali di pubblico spettacolo dalle 24:00 alle ore 07:00;
  • di prevedere che resti consentita, nel rispetto delle norme di sicurezza attualmente vigenti, la consumazione di bevande alcoliche solo all’interno dei pubblici esercizi in sede fissa e all’esterno degli stessi, nelle aree in concessione esclusivamente con servizio al tavolo nonché nei locali di pubblico spettacolo;
  • di disporre che i pubblici esercizi cessino l’attività, il sabato e la domenica ed i festivi dalle ore 02:00 alle ore 05:00 antimeridiane, dal lunedì al venerdì dalle ore 01:00 alle ore 05:00 antimeridiane;
  • di disporre che le attività artigianali cessino l’attività tutti i giorni della settimana dalle ore 01:00 alle ore 05:00 antimeridiane.

Inoltre, limitatamente alla sola notte del 1° gennaio 2022, i pubblici esercizi dovranno cessare l’attività dalle ore 2:45 alle ore 5:00

Il Sindaco ha disposto inoltre che i competenti organi di vigilanza e la forza pubblica effettuino i dovuti controlli.

Divieto stazionamento

Il Sindaco, sempre con la finalità di ridurre il rischio di contagio, ha ordinato la proroga fino al 31 marzo 2022 (compreso) anche dei seguenti divieti:

  • di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa occupazione delle "marciapiedature" del Ponte Coperto sul Ticino e dell’utilizzazione quale seduta dei parapetti fra l’una e l’altra sua colonna e sui balconcini;
  • di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa occupazione dei gradini della scalinata del Duomo, della Chiesa del Carmine e della Chiesa di San Teodoro nonché sotto i portici di Piazza del Duomo e sotto la Cupola Arnaboli e annessi portici, fatte salve le occupazioni autorizzate per i pubblici esercizi;
  • di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa di Piazza San Pietro in Ciel d’Oro.

L’inosservanza dei divieti di cui alla presente ordinanza comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 400 3.000 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter