Attualità
Fino al 4 marzo

Al CNAO di Pavia una mostra fotografica per fare luce sul melanoma

“Ferite di Luce” espone i corpi di 12 donne segnate dall’esperienza del melanoma e dalle cicatrici lasciate dall’intervento chirurgico.

Al CNAO di Pavia una mostra fotografica per fare luce sul melanoma
Attualità Pavia, 04 Febbraio 2022 ore 17:17

Al CNAO di Pavia una mostra fotografica per fare luce sul melanoma: oggi l'inaugurazione.

Al CNAO di Pavia una mostra fotografica per fare luce sul melanoma

Sarà inaugurata il 4 febbraio presso il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO) di Pavia la mostra fotografica Ferite di Luce, organizzata dall’associazione Insieme con il sole dentro - Melamici contro il melanoma. La mostra, visitabile fino al 4 marzo, è aperta ai pazienti del CNAO e ai loro familiari e caregiver.

“Ferite di Luce” espone i corpi di 12 donne segnate dall’esperienza del melanoma e dalle cicatrici lasciate dall’intervento chirurgico. Le protagoniste sono ritratte in bianco e nero, con le cicatrici illuminate d’oro, come nella tecnica del kintsugi: in Giappone, quando un oggetto in ceramica si rompe, i frammenti vengono ricomposti riempendo le crepe con una miscela color oro, così da renderlo ancora più bello e unico di quanto non fosse in origine.

Allo stesso modo, le cicatrici sono preziose e vanno esaltate. La “riparazione” artistica della lesione tramite la tecnica del kintsugi indica la capacità di risignificare un’esperienza dolorosa, ma anche l’esigenza di saldare insieme i frammenti della propria identità dopo lo stravolgimento della diagnosi e dal percorso terapeutico. La cicatrice, se compresa e accettata, può persino rendere la vita più bella: da quelle ferite può entrare una nuova luce.

“Il melanoma, così come i segni che lascia, ferisce nel corpo ma soprattutto nell’anima. Le nostre cicatrici ormai fanno parte di noi e ci ricordano le persone che siamo diventate. Abbiamo scelto di guardare in faccia le nostre cicatrici e di non nasconderle. Abbiamo scelto di metterci la faccia per lanciare un messaggio che invita alla speranza e al coraggio, ma anche all’attenzione e alla prevenzione” [Marina Rota, Presidente dell’associazione Insieme con il sole dentro].

3 foto Sfoglia la gallery

Oggi l'inaugurazione

La mostra si aprirà il 4 febbraio, in occasione della 22esima Giornata mondiale contro il cancro, promossa dalla Union for International Cancer Control (UICC) e sostenuta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO) di Pavia, sede della mostra, è una delle sole 6 strutture al mondo in grado di erogare l’adroterapia con protoni e ioni carbonio, indicata soprattutto per i tumori che non rispondono in maniera adeguata alla radioterapia tradizionale. Nel ventaglio di patologie trattabili con l’adroterapia rientrano i melanomi mucosi e i melanomi oculari, ma non i melanomi cutanei.

La mostra sarà allestita nella sede CNAO (Strada Campeggi 53, Pavia) all'interno degli spazi della zona ristoro, al piano terra. Per tutelare i pazienti oncologici in cura presso il centro la mostra non avrà accesso libero ma sarà aperta solo ai pazienti, ai loro familiari e caregiver, a eventuali fornitori e al personale CNAO. Obbligatorio il possesso del green pass.

Gli scatti della mostra sono contenuti anche all’interno dell’omonimo calendario 2022 “Ferite di Luce”. Per ricevere una copia del calendario, a fronte di una donazione libera, si può contattare l’associazione Insieme con il sole dentro all’indirizzo mail info@insiemeconilsoledentro.it. Il ricavato servirà a sostenere le attività di dell’associazione Insieme con il sole dentro: prevenzione, informazione, sensibilizzazione, sostegno ai pazienti, alle loro famiglie e alla ricerca scientifica sul melanoma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter