Attualità
Caro energia

A Godiasco un Natale meno illuminato, risparmiati 7mila euro per le famiglie

Le bollette sono sempre più salate e il comune di Godiasco(così come tanti altri) ha deciso di risparmiare per aiutare le famiglie.

A Godiasco un Natale meno illuminato, risparmiati 7mila euro per le famiglie
Attualità Pavese, 05 Novembre 2022 ore 11:29

Non ci saranno le luci natalizie come tutti gli altri anni, verranno installate soltanto due piccole luminarie ma i soldi risparmiati aiuteranno chi ha bisogno.

Luci o non luci?

Natale è alle porte e i Comuni italiani sono alle prese con una complicata decisione, dedicarsi come sempre alle decorazioni natalizie o rinunciarci per risparmiare? Certo è che stiamo tutti vivendo un periodo complicato fatto di rinunce e accortezze in più a causa del caro energia e del caro bollette.

Anche nel pavese sono giorni di riflessione, c'è chi ha deciso di mantenere la stessa quantità luci di Natale degli anni scorsi come il Comune di Garlasco e quello di Pavia(seppur cercando di spendere meno soldi) e chi ha scelto di tagliare quasi interamente le luminarie come Godiasco, Vidigulfo e Zeno Lomellina.

La decisione di Godiasco

L'amministrazione comunale di Godiasco ha deciso di risparmiare e di aiutare tutti i cittadini che stanno soffrendo per i rincari. I costi sono troppo gravosi e il gruppo capeggiato dal sindaco Fabio Riva vuole nel suo piccolo riuscire a regalare un Natale tranquillo nonostante le bollette salate.

Il sindaco di Godiasco Fabio Riva

Insieme ad altre somme ottenute tramite i bandi regionali, i soldi risparmiati dal taglio alle luci di Natale aiuteranno le famiglie di Godiasco e Salice Terme a pagare le spese del gas e della luce. L'idea è nell'aria già da mesi ma ora è diventata realtà. Oltre ad dare una mano ai bisognosi c'è una motivazione di carattere tecnico.

Per un Natale sereno

A causa dei rincari, installare tutte le luci degli altri anni per un mese intero avrebbe avuto un costo eccessivamente significativo per il Comune. Durante le festività verranno accesi esclusivamente due punti luce, uno a Godiasco e uno a Salice Terme per ricordare il periodo di festività.

Le luminarie natalizie e i costi dell'energia per mantenerle accese sarebbero costati circa 7mila. Questi soldi risparmiati andranno interamente alle famiglie che non riescono a permettersi di pagare le proprie bollette. Chi ha più bisogno potrà presto accedere ad un bando e ricevere gli aiuti economici da parte del Comune. L'obiettivo, ha dichiarato il sindaco, è quello di cercare di far passare a tutti un Natale sereno.

Seguici sui nostri canali