Picchiata a sangue dal compagno chiede aiuto

"Aiutatemi a ricostruire la mia vita". La drammatica storia di una donna lombarda.

Picchiata a sangue dal compagno chiede aiuto
Pavia, 06 Febbraio 2018 ore 17:32

Picchiata a sangue dal  compagno vorrebbe fuggire da quell’inferno.

Picchiata a sangue dal compagno

La storia risale ad alcuni giorni fa. Martina Murgile, una lombarda di 40 anni, è stata massacrata di botte dal compagno nella loro abitazione di Macomer, nel Nuorense. Oggi è ricoverata in gravissime condizioni  in Neurochirurgia. E ha deciso di lanciare un appello attraverso l’Ansa.

“Voglio ricostruire la mia vita”

“Voglio scappare da qui per tornare nella mia terra, ma sono invalida, non ho una casa, non ho parenti, non ho soldi”, ha raccontato. Al suo fianco ci sono però le donne di una associazione di Macomer e il Centro anti-violenza di Onda Rosa di Nuoro. “Non so se il mio compagno è stato arrestato, ma ho paura che possa avvicinarsi di nuovo”, ha detto.

Lui è in stato di fermo

Il compagno, Francesco Falchi, disoccupato di 44 anni, è attualmente in stato di fermo, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto da parte del giudice. Si trova in ospedale a Oristano, dove è stato ricoverato in seguito a un malore.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia