Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti

Galletti: Oggi UCID è un brand forte e riconosciuto

Il Presidente nazionale ha incontrato i Presidenti del Gruppo lombardo.

Galletti: Oggi UCID è un brand forte e riconosciuto
25 Settembre 2020 ore 15:42

“Cosa vi aspettate da UCID nazionale? Che cosa UCID si aspetta da voi! Cosa si potrà organizzare?”: sono questi gli spunti dell’incontro che si è svolto a Mortara, PV, il 23 Settembre. La Presidente del Gruppo Lombardo, Avv. Cristina Maldifassi, ha ospitato al Ristorante “Villa Sant’Espedito – Roberto Conti -, chef stellato, i Presidenti del Gruppo Lombardo in dialogo con il Presidente nazionale di UCID, il dott. Gianluca Galletti.

Il ricordo di Monsignor Rini

L’incontro è stata anche l’occasione per ricordare, nella S. Messa che ha aperto la giornata, il Consulente ecclesiastico del Gruppo Lombardo, Monsignor Vincenzo Rini, mancato lo scorso Marzo durante la pandemia. Don Felice Locatelli, ha spronato i Presidenti: “L’attesa irrobustisce, aiuta a far crescere la Speranza. Siamo noi i responsabili della scorta di olio che tiene accesa la lampada della Speranza. Dare lavoro, il vostro compito, significa dare dignità: è la responsabilità di dare speranza!”.

Le parole del presidente UCID Galletti

Il Presidente Galletti si è dichiarato entusiasta dell’incontro: “Mi piace questa formula di incontro: confrontarsi con i Presidenti direttamente nei territori è una buona idea! Inizio volentieri dalla Lombardia, la “mamma”, la “culla” di UCID (che appunto è nata in Lombardia), molto importante attualmente anche a livello numerico nel nazionale”. Ha poi proseguito: “Occorre trarre delle opportunità dalle difficoltà, da queste situazioni si esce rimanendo aderenti ai valori, attaccati alle “radici”.

Per progettare il futuro dobbiamo coglierne il senso: COVID ha anticipato la fine di un sistema, il capitalismo, meglio il “turbocapitalismo” che ha esaurito la propria esistenza (il Presidente aveva già esposto il concetto in occasione della propria elezione, a Roma, il 13 Febbraio). La pandemia ha mostrato tutti i lati deboli, i punti di fragilità del sistema economico. Lo slogan “andràtuttobene” non mi trova d’accordo: sarà vero solo se analizzeremo bene ciò che è accaduto, se impareremo dallo choc subìto. Impareremo anche a reagire agli choc prevedibili, di questi il più grande è il cambiamento climatico. E’ necessario andare oltre il gestire bene l’azienda e il rispettare le leggi: bisogna “prendersi cura” delle persone, dei territori, dell’ambiente, della società”.

Gli interventi dei presidenti UCID lombardi

Numerosi i Presidenti che hanno posto quesiti e avanzato proposte: sui giovani, sulla compagine sociale, sulla necessità di un coordinamento maggiore delle attività regionali e nazionali, sulla necessità di collaborare con le altre Associazioni, sulla necessità di concretezza nelle azioni comuni.

La Presidente di UCID Lecco, Vincenza Scaccabarozzi ha ricordato gli eventi organizzati dalla Sezione durante l’emergenza, tutto fatto in “spirito di servizio per contribuire alla costruzione del bene comune”. I Soci di UCID Lecco hanno condiviso quanto la Presidente ha proposto in Assemblea lo scorso 8 Luglio, stimolata da un incontro online di UCID con il Cardinale Zuppi: “Occorre ripartire dalle radici, dalle basi, dalle fondamenta: sono i vostri valori, quelli che vi devono sostenere e spronare ad essere testimoni e operare!”. Ha quindi anticipato il tema del prossimo incontro di Lecco, il 9/10, sui valori della Dottrina Sociale della Chiesa “ATTUALE o in DISUSO?”, con don Celso Dosi di Piacenza.

Appuntamento al 13 febbraio

Il Presidente ha ascoltato tutti con interesse ed ha avuto una parola e un apprezzamento per tutti gli interventi. Ha poi concluso ricordando: la partecipazione del Cardinal Bassetti e del Presidente Conte al Convegno del 13 Febbraio, oltre alla presenza (insieme a Cristina Maldifassi, nella veste di Segretario generale nazionale, agli “Stati generali”), e la firma di UCID sul “Manifesto di Assisi” (dell’evento “L’economia di Francesco”), infine l’invito al Festival dell’Economia Civile di Firenze (a quale parteciperà il Presidente Mattarella).

La foto di gruppo nel bellissimo giardino in un clima di gioia e di voglia di stare insieme, a cui è seguito il pranzo raffinato e curatissimo nell’elegante sala centrale del resort: sono stati la chiusura perfetta della mattinata. La giornata si è conclusa con la visita alla ditta ILPRA, azienda d’eccellenza nelle macchine confezionatrici, guidati dalla passione e dalla competenza di Maurizio Bertocco e di Cristina Maldifassi.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia