Tragico destino

86enne ha un malore al volante e investe e uccide due pendolari alla fermata del bus

Adele aveva 70 anni e stava andando al mercato. Enrico di anni ne aveva invece 50.

86enne ha un malore al volante e investe e uccide due pendolari alla fermata del bus
30 Ottobre 2020 ore 17:06

Un uomo di 86 anni ha un malore mentre si trova al volante delle vettura, sbanda e investe due persone alla fermata del bus uccidendole.

Investe e uccide due pendolari alla fermata del bus

Da Prima Pavia

Adele Cerutti aveva 70 anni. Enrico Folli invece aveva 50. Ieri ad unirli un tragico destino: entrambi hanno perso la vita investiti da un’auto nei pressi della fermata del bus. Una terribile tragedia avvenuta nella mattinata di giovedì 29 ottobre 2020 a Cava Manara, in provincia di Pavia.

Erano da poco passate le 9 quando un’auto che stava percorrendo la Sp35, sbanda e li travolge senza lasciargli scampo. Alla guida un uomo di 86 anni, residente a Colli Verdi in Oltrepò Pavese, con lui in auto anche una 65enne. Ancora da capire le ragioni della fuoriuscita di strada: forse un malore, forse una distrazione oppure ancora un qualche problema alla vettura.

Il guidatore illeso, anche se sotto shock come la donna che viaggiava con lui, si è fermato immediatamente a prestare soccorso. Poi sono arrivati anche gli operatori del 118. Ma per Adele ed Enrico non c’è stato nulla da fare.

Adele ed Enrico non ci sono più

Adele, aveva due figli, ed era residente a Cava Manara. Come tutti i giovedì, si trovava alla fermata del bus per andare al mercato. Vedova, per un altro drammatico destino aveva già perso un fratello in un incidente stradale. Sconvolti in paese quanti la conoscevano. Una vicina la ricorda come “una grande amica”.

Enrico, invece, lavorava all’Esselunga di Pavia e nel tempo libero cantava in un coro gospel. Aveva una figlia di 11 anni e da poco si era trasferito a Cava Manara dopo la separazione dalla moglie. Ricordandolo, un amico ha scritto su Facebook:

“Ieri se n’è andato Enrico Folli. Era il papà di una delle mie prime alunne. Aveva 50 anni ed è stato investito al bivio Cava. Tremendo. Enrico l’ho visto solo una volta fuori dall’Esselunga, dove lavorava. A cena, con amici, a parlare dell’idea di fare una ludoteca per Pavia (Enrico, per ora, ancora niente), almeno 6-7 anni fa. Da allora tutte le volte che sono andato all’Esselunga lo trovavo al banco delle offerte dei latticini, intento a caricare pacchi e pacchi di roba. E ogni volta, mi fermavo e parlavamo. Mi chiedeva dei bambini, mi chiedeva consigli per sua figlia, la sua principessa, la chitarra, ecc ecc. Parlavamo, intanto che io facevo la spesa e lui lavorava. Abbiamo costruito un’amicizia al banco frigo”.

Ferita anche una terza persona

Nel terribile impatto è rimasta ferita anche un’altra donna di 76 anni: si trovava in compagnia di Adele. Ha riportato la frattura di un femore, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. La statale è rimasta chiusa tutta la mattinata per permettere le operazioni di soccorso e i rilievi da parte degli enti preposti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia