Menu
Cerca
A colpi di tweet

Il vitalizio a Formigoni confermato e la "scatarrata" di Lucia Azzolina

L'indignazione dell'ex ministra per i 7mila euro al mese all'ex governatore della Lombardia diventa una... disputa letteraria.

Il vitalizio a Formigoni confermato e la "scatarrata" di Lucia Azzolina
Glocal news 19 Maggio 2021 ore 15:43

Il Senato ha confermato la restituzione del vitalizio all'ex governatore della Lombardia Roberto Formigoni. Con tre voti a favore e due contrari il Consiglio di garanzia di Palazzo Madama ha infatti ratificato a maggioranza il provvedimento assunto ad aprile dalla Commissione contenziosa, racconta Prima Lecco, volto a riconsegnare il vitalizio agli ex senatori - tra i quali il "Celeste" - che sono stati condannati in via definitiva a pene detentive superiori a due anni.

Vitalizio a Formigoni confermato

E’ stata in questo modo annullata la delibera che prevedeva la sospensione del vitalizio (che Formigoni aveva maturato in qualità di senatore per tre legislature)  in base alle sue condanne a partire da quella definitiva a  5 anni e 10 mesi per corruzione nell’ambito dello scandalo sanitario Maugeri-San Raffaele.

Formigoni quindi, attualmente ai domiciliari a Milano, tornerà a poter godere dell’indennità da 7000 euro al mese. Ciò a fronte del ricorso presentato dai suoi legali per indigenza. Nel settembre del 2019 infatti la Corte dei Conti lo aveva condannato a pagare un maxi risarcimento da 47 milioni di euro alla Regione.  Per questo nei suoi confronti vennero effettuati, tra conti correnti e case, diversi sequestri  anche a Lecco.

La "scatarrata" di Lucia Azzolina

Tra le reazioni a caldo, non è certo passata inosservata quella dell'ex ministra dell'Istruzione, la biellese Lucia Azzolina, che su Twitter s'è lasciata andare a un cinguettio particolarmente polemico:

Al di là del merito, sull'ex ministra s'è però abbattuta la scure dei "più realisti del Web" per quanto riguarda il metodo: la polemica subito in testa ai trend social è corsa, infatti, sul filo della lingua italiana a causa di quel termine - "scatarrare" - che ad esempio il collega Carlo Calenda ha ironicamente bollato come "Sofisticato".

Altri hanno invece sottolineato come il termine, comunque annoverato nei dizionari, seppur crudo renda bene ciò che Azzolina voleva far intendere.

LEGGI ANCHE: La sexy parodia del ministro Lucia Azzolina a Striscia la Notizia